Giulianova. 2 giugno. Medaglie d’Onore alla memoria di due giuliesi deportati nei lager. Il sindaco Mastromauro: “Giulianova si inchina al loro cospetto”.

28 maggio 2011 13:531 commentoViews: 28

2 giugno. Medaglie d’Onore alla memoria di due giuliesi deportati nei lager. Il sindaco Mastromauro: “Giulianova si inchina al loro cospetto”.

Il Presidente della Repubblica, con suo decreto, ha conferito la Medaglia d’Onore ai defunti Carmine Broccolini e Carlo Nazziconi, entrambi di Giulianova, quale riconoscimento morale per essere stati deportati ed internati nei lager nazisti.

Le onorificenze saranno consegnate ai rispettivi figli, Edoarda e Francesco, nell’ambito delle celebrazioni del 65° anniversario della Repubblica Italiana che si terranno a Teramo il 2 giugno prossimo.

Giulianova tutta, a iniziare da me, si inchina al loro cospetto”, ha dichiarato il sindaco Francesco Mastromauro. “Due uomini, Carmine Broccolini e Carlo Nazziconi, che ben possiamo definire eroi, e ai quali va la nostra gratitudine per il contributo dato per la più alta conquista di libertà dopo il tempo ingiusto e feroce della dittatura, e per una prova di civiltà per tutti i popoli”.

print

1 Commento

  • Nonno, oggi ti chiamano eroe. Hai vissuto inconsapevole di esserlo per tutta la vita, continuando a servire lo Stato italiano indossando la tua divisa di carabiniere. Quella stessa divisa che dopo l’8 settembre 1943 ti era costata la deportazione in Germania. Nella mano destra, una scheggia metallica ti ricordava ogni giorno quello che avevi passato in quegli anni bui nel campo di lavoro nazista di Moosburg: il distacco da tua figlia che aveva un anno e non poteva chiamarti papa’, la fame, la malattia, la morte di chi con te condivideva quella tragedia. Fai festa lassu’ oggi, perche’ oggi lo Stato italiano, dopo averti umiliato per decenni non riconoscendo il tuo status di ex deportato, si ricorda di te. Questa medaglia sara’ monito per noi, che non dobbiamo dimenticare quanto sia brutta la guerra, quella che hai combattuto da internato per la tua Italia libera e quelle che si combattono oggi. ciao eroe

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi