Alla ludoteca “T. Dezi” di Pescara si gioca con l’arte per crescere, imparare e raccontare.

29 Ottobre 2013 00:050 commentiViews: 24

Alla ludoteca “T. Dezi” di Pescara

si gioca con l’arte per crescere, imparare e raccontare.

Al via le attività del progetto “DIRE FARE RACCONTARE giocare con l’arte” presso la ludoteca “T. Dezi” di Pescara, sita in Via Lago di Borgiano a Rancitelli, nel Quartiere Villa del Fuoco della circoscrizione Portanuova di Pescara.

Le attività, iniziate il 22 ottobre si concluderanno il 21 novembre 2013, rientrano nel progetto della Provincia di Pescara: Avviso Pubblico Straordinario per il Sostegno a Progetti nel settore socio-culturale da realizzarsi sul territorio della Provincia di Pescara”, e sono ideate e condotte da Cam Lecce e Jörg Grünert dell’Associazione Deposito Dei Segni Onlus, in collaborazione con il Ceis di Pescara.

“Siamo molto soddisfatti dell’andamento del laboratorio, non solo per l’empatia, la curiosità  e la motivazione con cui i bambini si impegnano ad apprendere giochi ed esercizi, ma anche perché  la responsabile della Ludoteca,  la sig.ra Maria Rosaria Teofili, ci racconta che anche i bambini ai quali non spetterebbe di essere presenti nei pomeriggi in cui sono previste le nostre attività, (questa organizzazione  si è resa necessaria perché sono oltre 70 bambini iscritti alla Ludoteca, ma i locali non sono sufficienti per ospitarli tutti insieme), chiedono di poter frequentare il laboratorio” dice Jörg Grünert. “ É straordinaria l’energia che si sprigiona e il clima frizzante che si respira, con entusiasmo i bambini scoprono saperi e capacità di cui non hanno ancora consapevolezza. La nostra premura infatti è quella di promuovere, giocando con l’arte ed il teatro, percorsi esperienziali affinché i bambini possano scoprire le loro qualità ed abilità, i saperi del cuore, della mente e dell’ascolto, patrimonio istintivo e naturale dell’essere umano che però, in contesti socio-cultuali complessi e multiproblematci, spesso faticano a manifestarsi  e svilupparsi con coerenza ed armonia” continua Cam Lecce. I bambini che prendono parte alle attività di pedagogia teatrale ed artistica sono di età compresa tra 6 e 10 anni.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi