1

Giulianova. Associazione Culturale “Ermione”: Referendum 12 giugno, conoscere per scegliere. Sabato 28 maggio, ore 17,30, sala Buozzi




RIUNIONE APERTA DEL COMITATO PROVINCIALE DI TERAMO. Giulianova 19 dicembre 2016, ore 17,00 presso la Camera del Lavoro di Giulianova

 

 

Si è svolta nella serata del 19 dicembre 2016 la riunione aperta del Comitato Provinciale di Teramo del Coordinamento di Democrazia Costituzionale, comitati per il No al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre 2016.

Si è sviluppato un intenso dibattito alla fine del quale tutti hanno concordato sulla necessità che i comitati per il No restino in vita e rilancino la loro attività su altre basi e con nuovi obiettivi costituzionali. Sono state evidenziate importanti aree di attività su cui nel prossimo futuro si confronteranno tutti i comitati regionali e nazionali in due occasioni piuttosto ravvicinate: un’assemblea regionale di tutti i comitati abruzzesi da fissare entro la prima quindicina di gennaio 2017, e una nazionale già fissata a Roma per il 21 gennaio 2017.

Di seguito le principali tematiche evidenziate, che costituiranno la base delle nuove attività del nuovo fronte unitario per la difesa della Costituzione:

  • La conoscenza della Costituzione è elemento indispensabile perché si possano condurre future battaglie in sua difesa e in sua attuazione;
  • Difendere e applicare la Costituzione anche promuovendo battaglie mirate come quella sui prossimi referendum Jobs act e articolo 18, una legge elettorale democratica proporzionale (perché i voti pesino alla pari), la revisione dell’articolo 81 della Costituzione perché ne sia espunto l’obbligo del pareggio di bilancio, un sistema sanitario che attui i principi del diritto alla salute;
  • Denunciare ogni dipendenza dello Stato e della democrazia interna dalle politiche neo-liberiste e tecnocratiche dell’Europa della Troika e del mondo finanziario internazionale, radice e fonte di ogni male della nostra democrazia. Rivendicare e attuare i principi costituzionali sulle relazioni internazionali, anche essi inattuati e in parte violati, puntando a un’Europa dei popoli come nel manifesto di Ventotene;
  • La struttura organizzativa esistente e da perfezionare non punta alla costituzione di un partito, come detto nel documento nazionale, né al momento alla presentazione di liste elettorali in nessuna consultazione prossima o futura. Tuttavia, nessun limite è opposto al libero svilupparsi della dialettica e delle ipotesi che volta per volta si possono presentare sia a livello locale che a livello nazionale.

Il dibattito si è concluso approvando in ogni sua parte il documento nazionale e quello regionale.




Giulianova. Domenica 27 novembre, ore 17,00, Santa Messa della medaglietta miracolosa presso la cappella dell’Istituto Castorani.

il 27 Novembre 1830 la Santa Vergine si manifestò a Santa Caterina Labourè, seminarista della Casa Madre di Parigi delle Figlie della Carità affidandole una missione: ” Fa coniare una medaglia su questo modello; le persone che la porteranno riceveranno grandi grazie. Le grazie saranno abbondanti per le persone che la porteranno con fiducia”.
Domani 27 Novembre, alle ore 17 presso la cappella dell’Istituto Castorani, dove per anni hanno prestato la loro opera le suore dell’ordine delle Figlie della Carità, si celebrerà la tradizionale Messa della MEDAGLIA MIRACOLOSA.

FOTO WALTER DE BERARDINIS
FOTO WALTER DE BERARDINIS