1

Inaugurato il nuovo “L’Emporio Solidale”, il nuovo progetto della Croce Rossa Italiana, Comitato di Giulianova.

Sabato 5 marzo, presso i locali siti in via Matteotti, 109 a Giulianova, è stato inaugurato  “L’Emporio Solidale”, il nuovo progetto della Croce Rossa Italiana, Comitato di Giulianova.

L’inaugurazione è stata preceduta da una conferenza stampa di presentazione presso la sala comunale “Bruno Buozzi” alle ore 10.30 dello stesso giorno.

L’Emporio Solidale si presenta come una nuova realtà nel contesto territoriale teramano. Attualmente in Italia i centri di questo tipo sono circa 200 di cui otto in Abruzzo.

“Si tratta di un progetto fortemente voluto – spiega il Presidente della CRI – Comitato di Giulianova, Adriano Voogt – nato in un momento particolarmente difficile, in un contesto socio-economico fortemente provato dalla pandemia da Covid-19, tutt’ora in corso”.

“Di fatto ad una popolazione già in difficoltà e che ha visto ulteriormente peggiorata la propria situazione, si sono aggiunti “nuovi poveri” che fanno fatica a reperire anche beni di primissima necessità. L’Emporio Solidale si propone quale aiuto concreto, in un’ottica non di mero assistenzialismo ma di responsabilizzazione e miglioramento delle capacità del “saper fare”. Non più, quindi, un generico “pacco alimentare”, ma una vera e propria spesa fondata sulle reali necessità del singolo”.

In effetti l’Emporio Solidale si presenta come un mini-market dove è possibile “acquistare” una serie di prodotti che vanno dagli alimenti ai generi per cura della persona attraverso una card con un credito massimo da poter utilizzare in un arco di tempo prestabilito.

“Il “modello emporio” – spiega il Presidente Voogt – risulta molto apprezzato dagli utenti poiché meno stigmatizzante rispetto al doversi recare in un supermercato pagare con una facilmente riconoscibile carta acquisti o social card, oppure in una mensa per i poveri”.

I destinatari dell’iniziativa sono cittadini europei (UE) o extra europei che vivono stabilmente nei Comuni di competenza territoriale del Comitato CRI di Giulianova. Per accedere al servizio gli utenti fanno domanda ai servizi sociali del proprio Comune o allo sportello sociale della Croce Rossa e, se la condizione del richiedente è conforme ai requisiti, la domanda viene accettata e, previa consegna della tessera a punti, il cittadino può accedere all’Emporio solidale.

Il progetto è cofinanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dalla Regione Abruzzo. Inoltre, collabora attivamente il Comune di Giulianova che, tramite i propri canali di comunicazione istituzionale e tramite gli uffici competenti, si impegna a promuovere il progetto sul tutto il territorio.

Un doveroso ringraziamento va al Conad, società cooperativa attiva nella grande distribuzione, in particolare all’Amministratore delegato, il Dott. Antonio Di Ferdinando, che ha donato l’intera fornitura iniziale e la scaffalatura.

Tra le partnership, un ringraziamento particolare al “Lions Club” di Giulianova e La Formica Supermercati Solidali per la fattiva collaborazione nella realizzazione di questo ambizioso progetto.

Nel futuro si prevede un allargamento delle collaborazioni ad altre insegne e punti vendita con la donazione di prodotti in eccedenza o prossimi alla scadenza.