1

Morro D’Oro (TE). UNOTREZEROUNO: nell’abbazia di Propezzano si rivive l’atmosfera benedettina.

UNOTREZEROUNO

Abbazia di Propezzano

Morro d’Oro (Te)Si tratta di un evento importante perché per la prima volta, dopo tanto tempo, il monastero sarà visitabile nella sua interezza: chiesa, chiostro, refettorio affrescato e stanze superiori. Per rendere l’esperienza unica sono stati chiamati artisti e musicisti a presentare opere sul tema della quiete benedettina e del silenzio.


8 e 9 luglio 2016

dalle 18:00 alle 2:00

www.unotrezerouno.tk

 

 

13479877_10207091170740082_559417880_n

 

UNOTREZEROUNO è l’evento culturale che prevede l’apertura completa dell’abbazia di Propezzano,  finora inaccessibile ai piani superiori, con un programma che comprende interventi di arte contemporanea, fotografia e musica dal vivo.

Organizzato dall’associazione di Morro d’Oro Dietro le Fo’, UNOTREZEROUNO aprirà il monastero con manifestazioni che abbracciano diverse sfere artistiche e il coinvolgimento di giovani professionisti della regione.

L’abbazia di Propezzano, fra i più begli esempi di architettura romanica abruzzese, accoglieva un tempo l’ordine dei benedettini che ricercavano e ricreavano nella quiete di questo luogo i riflessi della loro purezza mentale. L’architettura del complesso monastico è ispirata alla semplicità e all’imperfezione della modularità naturale: le sue forme minimali entrano in risonanza con l’ambiente che le ospita, facendone un  intervallo privilegiato di meditazione e spiritualità laica, oltre lo spaziotempo quotidiano.

UNOTREZER0UNO sarà l’occasione per visitare il complesso abbaziale nella sua interezza che comprende la chiesa di S.Maria di Propezzano e il refettorio contenente un ciclo di affreschi tuttora intatto.

Sarà il Gruppo FAI giovani di Teramo ad accompagnare i visitatori alla scoperta del monastero, ripercorrendo le sue vicissitudini storico-artistiche dalla nascita fino ad oggi, milletrecentounesimo anno dalla  fondazione.

Discover Propezzano è il titolo del contest fotografico, aperto a tutti, ideato e organizzato da Emanuela Amadio (docente del CFC di Pescara) che  tradurrà visivamente il fascino sopito dell’abbazia.

All’imbrunire (ore 20) si accenderanno nei piani superiori le opere d’arte site specific: la sezione artistica, a cura di Martina Lolli (curatrice free-lance), presenterà installazioni audiovisive inedite dei collettivi minimalisti Minus.log e Triac che andranno a dialogare con l’atmosfera di quiete e silenzio caratteristica del monastero.

A seguire vi saranno le live performance dei musicisti Inutili e The Dead Man Singing on the moon che rappresenteranno il contrappunto estetico e temporale della sezione artistica:

la musica satura e dionisiaca degli Inutili raggrumata in un troppo pieno che equivale al silenzio e le sonorità lunari di The Dead Man singing che ci trasporteranno in un pianeta differente. Le serate termineranno con il dj set di musicisti che entreranno letteralmente in risonanza con l’abbazia; tra gli altri vi sarà Globster che sonorizzerà campionamenti di suoni ambientali registrati sul luogo.

 

Programma

venerdì 8 luglio

 

                        17:00

                        – registrazione partecipanti al contest fotografico                                                                      #Discoverpropezzano

(a cura di Emanuela Amadio)

 

                       

                        18:00
– apertura dell’abbazia (in collaborazione con il Gruppo FAI Giovani di                         Teramo)
                        18:30

                        – contest fotografico #Discoverpropezzano (fino all’1:00)

 

                        19:00
– aperitivo in abbazia (vini “Abbazia di Propezzano”, Ass. Culturale                              “Food Lab”)
                        21:00
– apertura sezione artistica (a cura di Martina Lolli)
installazioni audiovisive di
Minus.log
Triac

                        23:00
– inizio concerto
Inutili

                        00:00
– apertura dj set
Gaetano Cappella

 

sabato 9 luglio

 

                        17:00

                        – registrazione partecipanti al contest fotografico                                                          #Discoverpropezzano

(a cura di Emanuela Amadio)

 

                       

                        18:00
– apertura dell’abbazia (in collaborazione con il Gruppo FAI Giovani di                         Teramo)
                        18:30

                        – contest fotografico #Discoverpropezzano (fino all’1:00)

 

                        19:00
aperitivo in abbazia (vini “Abbazia di Propezzano”, Ass. Culturale                              “Food Lab”)
                        21:00
– apertura sezione artistica a cura di Martina Lolli)
installazioni audiovisive di
Minus.log
Triac

                        23:00
inizio concerto
The Dead Man Singing live on the moon

                        00:00
– apertura dj set
Globster

 

 

cosa: UNOTREZEROUNO

dove: Abbazia di Propezzano, Morro d’Oro (Te)

quando: 8 e 9 luglio 2016

ora: dalle 18 alle 2

organizzato dall’ass. culturale Dietro le Fo’
con il patrocinio del Comune di Morro d’Oro
partner culturali: FAI (Fondo Ambiente Italiano), CFC (Centro di Fotografia e Comunicazione), IG Abruzzo, Teramo, L’Aquila

www.unotrezerouno.tk
fb Unotrezerouno