In rilievo, Teramo e Provincia

La Asl di Teramo partecipa al Forum risk management di Arezzo. Dall’assistenza territoriale all’equità delle cure: tre relazioni di Di Giosia

 

La Asl di Teramo dà un importante contributo al Forum risk management in salute che si terrà ad Arezzo dal 22 al 25 novembre. Il direttore generale Maurizio Di Giosia terrà tre  relazioni fra il 22 e il 23 novembre.

L’appuntamento di Arezzo, giunto alla diciassettesima edizione, é un’importante occasione, fra l’altro, di monitoraggio dei risultati nell’applicazione dei programmi e dei progetti già in essere del Pnrr. Uno dei temi centrali è infatti il nuovo modello organizzativo della sanità territoriale dopo l’approvazione del Dm77, dei programmi regionali e dei primi finanziamenti assegnati per le case e ospedali di comunità, per le centrali operative territoriali, lo sviluppo dell’Adi nella casa come primo luogo di cura.

“La Asl di Teramo, con una nutrita delegazione,  partecipa  a questo Forum, dopo quello che si è svolto recentemente a Bari,  che rappresenta un’utile occasione di scambio e di condivisione di esperienze fra decisori, esperti, professionisti della sanità. Parleremo delle nuove frontiere della sanità e delle esperienze che la Asl teramana sta mettendo in campo, sotto diversi aspetti, per far fronte alle sfide che la medicina 4.0 impone”, commenta il direttore generale Maurizio Di Giosia.

Non a caso il direttore generale domani nella sessione pomeridiana dei lavori su “La casa della comunità e le Cot. Presa in carico del paziente e supporto tecnologico” illustrerà quali sono i progetti dell’azienda sanitaria teramana, così come il mattino successivo, nella sessione su “Osservatorio delle buone pratiche. Dm 77: i piani attuativi delle aziende sanitarie per lo sviluppo dell’assistenza territoriale”, parlerà del futuro dell’assistenza territoriale in provincia di Teramo. Altra relazione, sempre domani pomeriggio verterà invece su “Equità-prossimità delle cure e sostenibilità. Il nuovo ruolo delle direzioni sanitarie”.

La nutrita e qualificata delegazione teramana è composta da dirigenti a diverso titolo coinvolti nel piano di riordino dell’assistenza territoriale in base al Dm 77 all’interno della Asl di Teramo. Accanto al direttore generale Di Giosia e al direttore amministrativo Franco Santarelli ci saranno: Valerio Filippo Profeta, Giandomenico Pinto, Paolo Calafiore, Dimitrios Kaliakoudas, Santa De Remigis, Maria Giovanna Pace, Stefano Greco, Giovanni Muttilo, Antonella Calabrese ed Eleonora Sparvieri.

 

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.