Cultura & Società, Eventi a Giulianova, In rilievo

Giulianova. Tutto pronto, in centro storico, per “A botti aperte”, la festa del vino e del folklore abruzzese in programma per domani e dopodomani, 11 e 12 novembre. Gli organizzatori puntano a bissare il successo dell’edizione 2021. 10 le cantine partecipanti, ma il numero è destinato a crescere.

 

Non manca nulla, in piazza Buozzi, per dare il via all’edizione 2022 di “A botti aperte”. L’ evento, organizzato da Vinkore Abruzzo con il Patrocinio del Comune di Giulianova, porterà in centro storico, nel fine settimana di San Martino, musica, castagne locali, vino, vin brulè e prodotti tipici. Ad allietare le serate di domani e di sabato, anche la musica dei Caferza e dei Lascia Perde.

Crescere nel tempo è l’obiettivo degli organizzatori che non a caso puntano, negli anni prossimi, ad un interessamento radicale e capillare di tutto il centro storico.  Coinvolti, dunque, fondaci, locali e strade, per un’iniziativa di promozione enogastronomica capace di valorizzare, in primo luogo, i vini locali.

Dieci, quest’anno, le cantine partecipanti. Per la provincia di Teramo: Vini Ferruccio (Giulianova), Vini La Quercia (Morro d’Oro),  Cantine Biagi (Colonnella) , Cantine Lepore (Colonnella), Cantine Di Ubaldo (S.Omero),  Tenuta Morganti (Torano Nuovo), Cantina Strappelli (Torano Nuovo), Cantina Ciccone (Bisenti); da Pescara, la Fattoria Rose Rosse San Valentino in Abruzzo Citteriore. Da Chieti, Vigneti Radica Tollo.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.