Cultura & Società, Eventi a Giulianova, In rilievo, Ricordi di guerra

Giulianova. 4 Novembre, Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate. La Città onora la ricorrenza con la deposizione di quattro corone d’alloro. Il Sindaco Jwan Costantini: “Celebriamo i valori democratici e l’impegno di chi, oltre a garantire la sicurezza alle nostre comunità, costruisce la pace nel mondo”.

 

 

Si sono svolte questa mattina, alla presenza del Sindaco Jwan Costantini, delle autorità militari locali e delle associazioni combattentistiche e d’ Arma, le tradizionali cerimonie del 4 Novembre, Giorno dell’ Unità nazionale e Giornata delle Forze Armate.

Corone d’alloro sono state deposte in piazza Salvo D’Acquisto, sul fronte ovest del Duomo di San Flaviano, in piazza Dalmazia. In ciascuno dei luoghi, è stato reso onore alle vittime militari e alle Forze Armate.

“Ringraziamo oggi – ha sottolineato il Sindaco –  tutti coloro che operano per assicurare al popolo italiano una quotidianità serena o che sono operatori di pace negli scenari di guerra.
Giulianova dice grazie agli uomini delle Forze Armate e ai tanti giovani che scelgono di servire l’ Italia. L’omaggio di questa mattina coincide con l’ impegno, delle istituzioni e dei singoli cittadini, affinché la loro missione sia accompagnata, sostenuta, incoraggiata, da un sempre più diffuso senso civico.
Insieme facciamo l’ Italia:  quella che è, che verrà, che vorremmo.

Ai valori di legalità, onestà, democrazia, aggiungo quello della responsabilità.  Tutti, nessuno escluso, siamo infatti responsabili della nostra città, della nostra provincia, della nostra Italia. Questo è il messaggio che, con l’ iniziativa del Battesimo Civico rivolto ai neo diciottenni, intendiamo promuovere presso le nuove generazioni.

L’augurio è che sia, la prossima, una stagione di benessere, di bellezza, di pace. E che ogni giorno sia nuovo, generoso di quelle opportunità, piccole e grandi, che ognuno è chiamato a cogliere e a far germogliare, per il futuro dei propri figli e per il bene comune”.

 

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.