Cultura & Società, In rilievo, Ricordi di guerra

ROSETO DEGLI ABRUZZI. L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE RICORDA I CADUTI DI TUTTE LE GUERRE E FESTEGGIA L’UNITA’ NAZIONALE CON DUE EVENTI

 

Roseto degli Abruzzi, 31 ottobre 2022 – Ricordare il valore, l’onore e il coraggio di quanti hanno combattuto la guerra per riaffermare il valore della pace, oggi più che mai. Anche in ragione di ciò l’amministrazione Comunale di Roseto, in occasione della ricorrenza del 4 novembre, ha scelto di coinvolgere la comunità scolastica a partecipare alle celebrazioni che si terranno per ricordare i caduti di tutte le guerre e per festeggiare l’unità nazionale e le nostre forze armate.

 

Le celebrazioni si apriranno quest’anno alle ore 10 nel parco della Villa Comunale con il disvelamento della targa in onore del Milite Ignoto, insignito della cittadinanza onoraria con deliberazione unanime del Consiglio Comunale n. 70/2021.

 

“L’attribuzione della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto e la posa di una targa in suo ricordo in un parco cittadino – dichiara il Sindaco, Mario Nugnes – vuole essere un monito per le generazioni future, affinché possano contribuire a diffondere il messaggio che le guerre non hanno vincitori ma solo vinti”.

 

Nella nostra Costituzione, all’articolo 11, è stato scritto che “l’Italia ripudia la guerra” come mezzo per la risoluzione dei conflitti e delle controversie internazionali. Le nostre Forze Armate sono pronte a difenderci da eventuali aggressioni esterne, ma in questi anni sono diventate soprattutto supporto alle azioni di pace, portatrici di solidarietà e hanno pagato per questo un duro prezzo in termini di vite umane.

 

A loro va un grande ringraziamento anche per il grande lavoro quotidiano che svolgono sui territori, mettendo le loro vite al servizio del nostro Paese garantendo sicurezza a tutte le cittadine ed i cittadini.

 

“La Festa dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate fu istituita nel 1919, eppure più di cento anni dopo ci troviamo ad attraversare una crisi profondissima determinata da una guerra dentro l’Europa – è il pensiero della Presidente del Consiglio, Gabriella Recchiuti – proprio per questo abbiamo scelto che le nostre Forze dell’Ordine e tutte le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado siano protagonisti di una giornata che rappresenta il senso di appartenenza alle istituzioni e di dedizione ai propri doveri”.

 

Le celebrazioni si articoleranno nell’arco di due giornate.

 

Venerdì 4 novembre alle ore 10 alla Villa Comunale si procederà alla deposizione di una corona di alloro al monumento dei Caduti dell’Aria e allo svelamento della stele in onore del Milite Ignoto, a seguire alle ore 11 il corteo raggiungerà il pontile per celebrare i Caduti del Mare e delle Forze dell’Ordine e subito dopo, alle ore 11,30, il Lungomare Roma per i Militari caduti nella I e II Guerra Mondiale.

 

Domenica 6 novembre inizierà alle ore 9 con il raduno in piazza della Repubblica, alla presenza della banda municipale, quindi alle 9,30 nella chiesa di Santa Maria Assunta sarà celebrata la messa in suffragio dei caduti di tutte le guerre.

Al termine il corteo raggiungerà prima piazza della Libertà (ore 10,40) quindi, a seguire, le frazioni di Cologna Paese (ore 11,30) e di Montepagano (ore 12) dove saranno deposte le corone in ricordo dei caduti.

 

 

 

 

 

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.