Abruzzo, In rilievo, Teramo e Provincia

NUOVI COMUNI ED ENTI ADERISCONO AL CONSORZIO PUNTO EUROPA. Filippo Lucci: “Premiate competenze specializzate e relazioni istituzionali, presto COPE pubblico al 100%”

Nuovi Comuni ed Enti pubblici scelgono di entrare nella compagine societaria di COPE (Consorzio Punto Europa). La Società di progettazione europea con una lunga esperienza nella cooperazione territoriale che gestisce il Centro ufficiale della Commissione europea e lo Sportello di Invitalia si appresta a diventare un soggetto pubblico al 100%.
Negli ultimi mesi hanno deliberato l’adesione a COPE: il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, i comuni di Pietracamela, Rocca di Mezzo, Fano Adriano, Tornimparte, Scoppito, Capitignano, Arsita, Rocca di Cambio e Bisenti. Altri comuni hanno già manifestato la stessa volontà.
COPE si conferma – dichiara l’Amministratore Filippo Lucci – una realtà in forte espansione sia sotto il profilo dei nuovi ingressi, sia per le ulteriori collaborazioni con enti pubblici, associazioni di categoria e imprese. Sempre più portatori d’interessi si rivolgono al Consorzio per scrivere progetti, avere un’assistenza tecnica specializzata, monitorare il sistema dei finanziamenti europei, nazionali e regionali.
La vera sfida – conclude Lucci – è quella di contribuire ad intercettare e investire le tante risorse disponibili in questo momento storico ma soprattutto rendere concrete e tangibili le ricadute che questi fondi possono sviluppare in termini di nuove infrastrutture, servizi per i cittadini e imprese, nuova occupazione”.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.