In rilievo, Teramo e Provincia

Isola del Gran Sasso. RINNOVATO IL COMITATO DELL’AMMINISTRAZIONE SEPARATA DI PAGLIARA. DINO ROSSI NUOVO PRESIDENTE

 

 

Si sono svolte domenica 18 settembre le operazioni di voto per il rinnovo del Comitato dell’Amministrazione Separata Antica Università Agraria di Pagliara (ASAUA). Una vera festa della democrazia che ha visto la chiamata alle urne per circa 470 cittadini aventi diritto residenti a Pretara, Villa Piano, Santa Lucia, Borgo Trasatti, Contrada Pratuccia, Colliberti e San Massimo. Zone ricadenti, appunto, all’interno dell’Asaua di Pagliara.

L’esito del voto ha portato all’elezione di un nuovo gruppo dirigente, formato da Rolando Di Donato (Colliberti), Mario Di Francesco (Pretara), Dino Rossi (Pretara), Gabriele Salve (San Massimo) e Alessandro Di Donato (Colliberti).

I cinque nuovi amministratori durante la fase di insediamento che si è svolta lo scorso primo ottobre, davanti al Sindaco di Isola Andrea Ianni, hanno proclamato all’unanimità nuovo Presidente dell’Amministrazione Separata il signor Dino Rossi al quale, tutto il nuovo Comitato Amministrativo, ha formulato un sincero “in bocca al lupo” per il mandato quadriennale e l’augurio di un buon lavoro incentrato sul territorio, sul suo sviluppo e sulla sua valorizzazione.

L’Amministrazione separata dei beni frazionali di uso civico è un ente che ha il compito di amministrare, tutelare e valorizzare i beni di uso civico e le proprietà collettive di appartenenza delle frazioni comunali e delle contrade.

“Sono pronto a mettermi al lavoro con spirito di abnegazione assieme a tutta la squadra – le prime parole del neo Presidente Dino Rossi – Le Amministrazioni Separate rappresentano una risorsa fondamentale per quei territori, come Isola del Gran Sasso, che fanno delle tradizioni, della natura e dei suoi frutti una delle principali peculiarità. Sono certo che nei prossimi quattro anni riusciremo a portare a termine quanto programmato e che sarà proficua la collaborazione con gli altri enti, nel solo interesse dei cittadini”.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.