Cultura & Società, In rilievo

Ad Atri in prima assoluta Azione Sacra per soli, coro maschile, orchestra e voce narrante dedicata a Rodolfo D’Acquaviva Beato composta da Federico Del Principio

******

ATRI. Si svilupperà in tre intense giornate, in prima assoluta, l’iniziativa dedicata a Rodolfo D’Acquaviva Beato organizzata dalla Schola Cantorum G. D’Onofrio di Atri e sarà caratterizzata da una Azione Sacra per soli, coro maschile, orchestra e voce narrante composta da Federico Del Principio. Il primo appuntamento è in programma per sabato 29 ottobre 2022 alle 18 nella Basilica Concattedrale Santa Maria Assunta di Atri con l’autore per presentare il progetto. Il 26 novembre, sempre nella Basilica atriana, alle 18 ci sarà l’iniziativa “Leggiamo… con il coro, lettura del libretto, esibizione corale” e il 5 febbraio 2023 alle 18 è in programma “Suoniamo… con l’orchestra, Istituzione Sinfonica Abruzzese, esecuzione dell’Azione Sacra per voce narrante, soli, coro maschile e orchestra” tale esecuzione si terrà anche il 4 febbraio alle 18 a L’Aquila nel ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini”. L’iniziativa si avvale anche del patrocinio del Comune di Atri.

Nel dettaglio il 29 ottobre, moderati da Maria Rita Piersanti, interverranno: il Presidente dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, Bruno Carioti; il docente e storico Roberto Ricci, l’autore dell’opera Federico Del Principio; il Direttore d’orchestra Cesare Della Sciucca e il Presidente della Schola Cantorum G. D’Onofrio, Mario Ferretti. Verrà eseguito il “Cantico delle Creature” di Padre Domenico Maria Stella con la Schola Cantorum G. D’Onofrio di Atri diretta da Gianpiero Catelli con il M° Federico Del Principio all’organo.

Il 26 novembre ci sarà l’iniziativa Florilegium Instrumentorum, una esposizione di riproduzioni di strumenti musicali del XVI secolo a cura di Gianpiero Catelli. L’esibizione del Coro Giovanile Piceno (AP) diretto da Claudio Bellumore con l’attore e doppiatore Simone Addari il quale leggerà il libretto di Concezio Del Principio tradotto in latino da Marcella Tavani.

         L’Azione Sacra proposta ad Atri il 5 febbraio è un atto unico in 5 scene, l’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese sarà diretta dal M° Cesare Della Sciucca. La realizzazione del progetto vedrà il coinvolgimento di figure di comprovata rilevanza artistica nazionale e internazionale: la voce narrante dell’attore Carlo Orsini; il direttore d’orchestra Della Sciucca

è collaboratore del Grand Operà di Parigi, ha diretto recentemente l’Orchestra Sinfonica 131 della Basilicata al Teatro “Petruzzelli” di Bari; il tenore Riccardo Della Sciucca che si è esibito dalla Scala di Milano, al Hyogo Performing Arts Center in Giappone e Matteo Maria Ferretti bass-baritone, si è esibito dal San Carlo di Napoli, al Mariinsky Theatre di San Pietroburgo. Dal modello dell’Oratorio, un atto che narra la vita del Beato Rodolfo d’Acquaviva. Rodolfo nacque ad Atri il 2 ottobre 1550 da GianGirolamo d’Acquaviva, IX duca d’Atri e da donna Margherita Pia di Savoia dei signori di Carpi. Padre Rodolfo stette alla corte di Akbar il felice, gran Mogor dell’India nella reggia di Fathipur rappresentando e difendendo la religione cristiana. Il 15 luglio 1583 a Coculin, mentre padre Rodolfo era in missione, venne martirizzato. In seguito al suo martirio fece vari prodigi. Padre Rodolfo venne dichiarato beato il 5 gennaio 1893 da S. S. Leone XIII.

         “Come amministrazione comunale – commenta l’Assessora alla Cultura del Comune di Atri, Mimma Centorame – abbiamo molto apprezzato questa iniziativa dedicata al nostro illustre concittadino e non potevamo non patrocinarla. Ringraziamo la Schola Cantorum G. D’Onofrio per il prezioso lavoro e per il prestigioso programma proposto. Un plauso a tutti coloro che lo hanno reso possibile e invitiamo tutti gli appassionati a partecipare a queste tre interessanti giornate”.

 

            Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito: www.rodolfodacquaviva.it.

____________________

         La corale Giovanni D’Onofrio è la cappella musicale della Concattedrale di Atri e svolge la sua attività durante tutto l’anno liturgico, dove è chiamata ad animare le più importanti celebrazioni, tra queste in particolare ricordiamo quelle della Settimana Santa, la solennità della protettrice, la solenne apertura della Porta Santa, l’Immacolata Concezione con il canto del Tota Pulchra e la solenne messa di Ringraziamento con il canto del Te Deum. La Schola Cantorum Giovanni D’Onofrio nasce nel 1999 come cappella musicale della con cattedrale di Atri e prosegue la tradizione del canto sacro della corale San Francesco nata negli anni ‘30, grazie alla sensibilità dei Padri conventuali minori.

Federico Del Principio nasce ad Atri nel 1997. Consegue nel 2017 la laurea di Primo Livello di Pianoforte al Conservatorio Statale di Musica “L. D’Annunzio” di Pescara e nel 2020 quella di Secondo Livello in Pianoforte per Maestro Collaboratore nel Conservatorio statale di musica “Alfredo Casella” de L’Aquila, entrambe con il massimo dei voti e la lode. Consegue nel 2021 la laurea di Primo Livello di Composizione con il massimo dei voti e la lode al conservatorio aquilano nella classe del M° Marco Della Sciucca. Come compositore ha scritto musiche per il Gruppo Emotion, l’ensemble Freon, Coro Giovanile d’Abruzzo, Coro Gamut, Festival Internazionale “Duchi d’Acquaviva”. È tra i 17 compositori selezionati per la raccolta “Nuovi canti della Terra d’Abruzzo” (Squilibri Editore). Iscritto al secondo anno del corso accademico di Secondo Livello-Licenza di Pianoforte nell’Istituto Pontificio di Musica Sacra di Roma con il M° Claudio Trovajoli, si è esibito come solista con l’orchestra dello stesso Istituto. Recentemente si è esibito per la Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli” di Teramo in un recital solistico nonché all’interno del VII Festival Concertando di musica da camera tenutosi nella Sala Accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma in duo con il M° Trovajoli. Ha preso parte alla Rassegna Giovani “Luigi Barbara” di Pescara. Ha collaborato come pianista con il premio Oscar Nicola Piovani, l’attrice Serena Rossi, i direttori Pasquale Veleno e Marcello Bufalini. Pianista del Trio Fenice, è risultato idoneo allo Stauffer Artist Diploma con i Maestri del Quartetto di Cremona dello Stauffer Center for Strings di Cremona. Con la stessa formazione ha frequentato il Corso Post-magistrale di Musica da Camera nell’Istituto Pontificio di Musica Sacra di Roma nella classe del M° Trovajoli e il corso di perfezionamento di Musica da camera con Pianoforte nella Scuola di Musica di Fiesole con il Trio Gaspard, Bruno Canino e Alexander Lonquich. Si è esibito di recente per il festival Musica Insieme organizzato dal Centro Internazionale Studenti “Giorgio La Pira” di Firenze, per il VII Festival Concertando e per la Stagione dei concerti 2022 tenutosi nella Sala Accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma, per la rassegna “Giovani Interpreti” organizzato dall’associazione Luigi Barbara di Pescara e per il Conservatorio “L. D’Annunzio” della stessa città. Ha seguito masterclass con docenti come Vladimir MendelssohnDavid CohenDaniel RowlandAndrej BielovJozef LuptakNikita Borisov Glesby e Alexander Kovalev.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.