Cultura & Società, In rilievo, Libri in vetrina

A Procida il primo Festival dei Caffè Letterari D’Italia e D’Europa con tema “Tra L’Essere e L’Apparire – Il Tempo E La Bellezza”.

Procida Festival dei Caffè Letterari D’Italia e D’Europa
Vineria Letteraria L’Isola di Arturo
Procida 13 Ottobre 2022
Artefice della Manifestazione è il professor ANTONIO LERA, Medico Psicoterapeuta e Scrittore, già candidato al Nobel per la Letteratura per gli anni 2020 e 2021, nonché Presidente della suddetta associazione AGAPE Caffè Letterari D’Italia e D’Europa, che sicuramente può dichiararsi soddisfatto per essere riuscito a realizzare questo importante evento a Procida, nell’anno in cui è Capitale Europea della Cultura.
Soddisfazione che appare motivata anche senza menzionare le tappe nel corso dell’anno e passate, considerando soltanto le tappe recenti dei Caffè Letterari D’Italia e D’Europa del mese di Settembre al CAFFÈ DANTE DI VERONA e di Venerdi 9 settembre al CAFFÈ PEDROCCHI DI PADOVA e quelle prossime del 21 e 22 Ottobre, rispettivamente al CAFFÈ DEGLI SPECCHI a TRIESTE ed al CAFFÈ FLORIAN a VENEZIA, dove Lera sarà accompagnato da alcuni degli amici dei caffè letterari tra cui: GIANFRANCO AMBROSIN (Ex Manager Caffè Pedrocchi 2016-2019), NICOLA BERGAMASCHI (Fondatore Edizioni We), CLAUDIA GABRIELA DIAC (Scrittrice), VALERIA CAVALIERE (Mental coach e Scrittrice), ALESSANDRA PENNETTA (Scrittrice), CLAUDIA GABRIELA DIAC (Scrittrice), MARGHERITA BONFILIO (Scrittrice), PAOLO RUGGERI (Scrittore).
Attraverso il Festival dei caffè letterari d’Italia e d’Europa, dove autori, artisti ed esperti del mondo della cultura e del sociale si confrontano, arriva il take message AMORE DEL BENE COMUNE NEL RISPETTO DELLE DIVERSITA’ che Lera e tutti i partecipanti ai vari appuntamenti cercano di trasmettere attraverso anche le location cosi preziose e prestigiose.
Insomma un programma assai ricco e prestigioso, in cui Lera, protagonista principale della rassegna,  attraverso la Poesia confeziona ricette di benessere psicofisico, di tolleranza ed integrazione, di difesa dei diritti delle comunità LGBT e più in generale di gentilezza e di pace, considerato il periodo (Pandemia Covid e Guerra alle porte dell’Europa) che non sta lesinando preoccupazione e dolore. Poesia dunque per alleviare il malessere suscitato da tali periodi critici che stanno caratterizzano la vita delle persone, quali conflitti,  guerre, pandemie e separazioni, nelle varie fasi esistenziali individuali e collettive.
Lera, suggerisce una globalità d’intenti e di pace nel pianeta, una sorta di Pronto Soccorso poetico, dove versi, opere pittoriche, etc., divengano bastioni contro la perdita del piacere dell’essere e il dilagare della retrocultura dell’Apparire.
A PROCIDA, accanto ad ANTONIO LERA saranno protagonisti: ROBERTO DI SALVO (Docente Universitario e Scrittore), MARTA KREVSUN (Giornalista Pubblicista e Scrittrice), RENATO ROMANO (Giornalista e Scrittore), MARGHERITA BONFILIO (Docente e Scrittrice) ed infine DONATELLA SCHISA (Scrittrice).
Proprio DONATELLA SCHISA a conclusione della serata avrà il privilegio di ricevere il PREMIO AGAPE CAFFÈ LETTERARI D’ITALIA E D’EUROPA 2022.
image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.