In rilievo, Sport

Primo allenamento per la partenza della stagione della nuova squadra Città di Teramo

Sotto lo sguardo di un gruppo di tifosi, della società Città di Teramo e del sindaco Gianguido D’Alberto ha preso avvio oggi nel campo sportivo Acquaviva il primo allenamento della nuova squadra Città di Teramo. L’allenatore Marco Pomante, il vice Vincenzo Vespa, i preparatori atletico Francesco Petrarca e dei portieri Gianni Di Giacomo e il fisioterapista Federico Porrini, uno staff preparato e di livello, hanno “acceso” il soleggiato campo di erbetta con il primo riscaldamento per una rosa in formazione dove a spiccare sono i nomi dei veterani Ivan Speranza, capitano storico della squadra biancorossa e Alfonso Pepe che hanno rifiutato tutte le offerte per vestire la maglia della Città di Teramo. La società ringrazia tutti gli imprenditori che hanno sostenuto sin da subito il progetto e permesso che tutto questo potesse realizzarsi.

“Oggi inizia una nuova storia e una nuova pagina del Teramo calcio, ma dobbiamo avere tempo di fare” ha detto il presidente Eddy Rastelli.

“Oggi si inizia e si inizia per davvero” le parole, in un discorso accorato ai ragazzi del direttore sportivo Paolo D’Ercole Iniziare ora è dura, ma abbiamo bisogno della vicinanza di tutti e dovrà parlare il campo perché le vittorie si ottengono lì ed è prematuro parlare di risultati. Noi siamo il Teramo, il nostro progetto parte a prescindere dalla categoria in cui giochiamo e ha l’obiettivo di restituire il Teramo alla propria città”.

“Questa ripartenza deve essere accompagnata dal giusto entusiasmo che merita il gruppo di imprenditori e i ragazzi” ha aggiuntoil sindaco D’Alberto Si riparte dalla promozione con l’obiettivo di dare continuità al calcio cittadino. E’ necessario sostenere nel breve-medio periodo il progetto per restituire a Teramo la dimensione calcistica che merita”.

I ragazzi continueranno gli allenamenti per tutta la settimana dalle 15 al campo della Cona. L’augurio della società e dei tifosi è che la squadra possa disputare le partite in un campo della città.

“ Il primo traguardo di non far morire il calcio teramano è stato raggiunto ed è stato il nostro obiettivo primario” ha detto ancora il direttore generale Romolo De BaptistisLa società con il direttore sportivo è al lavoro per completare la rosa e far sì che si possano ottenere i risultati che ci auspichiamo. Ringraziamo la società Bonolis per averci ospitato in questo primo allenamento, proseguiremo in questa settimana al campo della Cona, la settimana prossima aggiorneremo sulla location: la società in questo momento non ha un impianto sportivo affidato dove poter porre le basi del progetto”.

Non tutti i tifosi hanno presenziato il primo allenamento per la scelta di aspettare l’esito del secondo ricorso al Tar della società Teramo calcio per la riammissione in serie C dopo la bocciatura già al Tar del Lazio e al Consiglio di Stato.

“Rispettiamo a capiamo la scelta di parte dei tifosi di non presenziare il primo allenamento e attendere l’esito dell’ultimo ricorsoha concluso De Baptistisma ringraziamo chi oggi è venuto. Ribadiamo che questa realtà è nata con l’unico sfogo di garantire la continuità del calcio teramano”.

 

 

Alle 18 nello stadio Comunale, limitatamente al campo da gioco, il vecchio e glorioso terreno di gioco che è stato testimone della storia e dei trionfi della squadra biancorossa, il club e la società Città di Teramo saluteranno la città e i tifosi.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.