In rilievo, Teramo e Provincia

I Calanchi di Atri, una meta scelta da migliaia di visitatori . La Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri – Oasi WWF conferma il suo trend positivo con presenze crescenti nell’estate 2022

 

*******

ATRI. Si è appena conclusa la stagione estiva 2022, lasciando alle spalle una grande soddisfazione nello staff della Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri – Oasi WWF. Il programma presentato a giugno scorso, “Calanchi d’Estate”, è stato favorevolmente accolto da migliaia di visitatori, vecchi amici e nuovi turisti, che hanno potuto immergersi nel verde e incantato paesaggio offerto dalla riserva atriana. Laboratori, eventi musicali, passeggiate tematiche, escursioni guidate, yoga in natura sono state le proposte per adulti e bambini che hanno animato la stagione estiva dell’area protetta. Grazie alla collaborazione del Comune di Atri, del WWF Abruzzo, dello IAAP, delle Associazioni L’Istrice, OM Artis e Cul.Tur.A’, la Riserva ha portato avanti la sua azione di promozione del turismo sostenibile e responsabile. Più di 7mila i visitatori e oltre 1500 le persone che hanno partecipato alle numerose e diversificate attività della Riserva dei Calanchi di Atri.

Numeri che rappresentano non un punto di arrivo, ma il dato dal quale ripartire per avere un’Oasi che diventi sempre di più un riferimento verde per tutta la comunità locale e non, che fa del turismo sostenibile una scelta consapevole all’insegna del rispetto dell’ambiente e del recupero delle tradizioni culturali locali. – dichiara il Direttore Adriano De Ascentiis – Un particolare ringraziamento all’Associazione L’Istrice che ha curato il cartellone estivo, a chi ha scelto di trascorrere il proprio tempo libero in nostra compagnia e a tutte le altre associazioni e i volontari che a vario titolo si sono spesi per la nostra amata Riserva dei Calanchi”.

“Siamo orgogliosi della risposta che c’è stata da parte del pubblico per le iniziative proposte – dichiara l’Assessore con delega alla Riserva Naturale del Comune di Atri Alfonso Di Basilico – la nostra riserva negli anni ha saputo farsi conoscere e diventare meta di tanti turisti e appassionati. Merito del direttore Adriano De Ascentiis, degli operatori e delle tante associazioni che a vario titolo l’hanno fatta crescere e continuano a renderla un luogo stimolante e pieno di opportunità. Un ringraziamento va a tutti loro per essere così preziosi e professionali”.    

Per la stagione autunnale appena avviata, diverse le iniziative di educazione ambientale e formazione che sono state presentate nelle scorse settimane. Ottobre, infatti, si apre con il secondo Corso di Educazione ambientale dal titolo “Conosci e Comunica La Natura”, progetto che rientra nelle attività promosse dal CEA (centro di educazione ambientale) della RNR dei Calanchi con l’obiettivo di formare nuove figure professionali interessate a lavorare nel mondo della tutela e della conservazione ambientale. L’attenzione è sempre rivolta a tutte le fasce della popolazione: spazio anche ai più giovani, quindi, con la prima edizione del Concorso “I racconti dell’Oasi”, rivolto a bambini e ragazzi tra i 7 e i 17 anni. Per entrambe le iniziative è possibile reperire maggiori informazioni consultando il sito web della Riserva https://riservacalanchidiatri.it.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.