1

Festival Arte in Canto: la Festa Della Musica 2022 a Mosciano Sant’Angelo (21 giugno), Bellante (25 giugno) e Giulianova (27 giugno).

 

Il Festival Arte in Canto, giunto alla XIV edizione, apre quest’anno con un’anteprima di 3 eventi inseriti nel calendario nazionale della Festa della Musica.

 

La manifestazione è nata Inizio modulo il 21 giugno del 1982 in Francia e dal 1985, Anno Europeo della Musica,si è sviluppata in Europa e nel mondo.

Dal 1995 Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città fondatrici dell’Associazione Europea Festa della musica.

 

Dal 2016 in Italia,grazie alla presenza istituzionale del Ministero dei Beni Culturali e turistici, ogni anno aderiscono più di 700 città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale.

 

Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono il 21 giugno,giorno del solstizio d’estate, in tutte le città, principalmente all’aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni età e genere.

L’edizione 2022, dedicata a David Sassoli, ha per tema il “Recovery Sound Green Music Economy” ed è totalmente in linea con lo spirito del Festival Arteincanto che quest’anno ha per titolo  “Verdi Vibrazioni”.

“Verde” come tutto il nostro Abruzzo, regione dei parchi, “Verde” come l’età dei ragazzi che compongono l’Orchestra Giovanile d’archi del Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo, che sotto la direzione del M° Donato Reggi, domani 21 giugno solstizio d’estate

eseguirà “BAROCCO CHE PASSIONE” concerto con musiche di Bach, Vivaldi, Purcell nella suggestiva cornice del Chiostro del Convento S.S.Sette Fratelli a Mosciano Sant’Angelo (TE)

 

Altri due i concerti in programma in collaborazione con i Conservatori di Pescara e Teramo il 25 giugno a Bellante (ore 21:00)in piazza Arengo con il Duo di Fisarmoniche Azzaro-Alcini in “FISARMONICA AL QUADRATO” con musiche di Vivaldi, Bacalov, Piazzolla e il 27 giugno a Giulianova nel Duomo di San Flaviano (ore 18:30) con “SACRUM CONVIVIUM”concerto del coro di voci bianche del conservatorio di Pescara diretto dal M° Paola Ciolino con bellissime pagine sacre di Fauré, Delibes, Mozart.

 

Come nello spirito della Festa della Musica tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito e per attenzione all’ambiente non verranno stampati programmi di sala, che saranno disponibili attraverso un QR code da utilizzare con il proprio smartphone.