1

Anche Giulianova partecipa alle Giornate Europee dell’Archeologia. Domani, venerdì 17 giugno, “Il Sarcofago si mostra”.

Domani, venerdì 17 giugno, anche Giulianova sarà nuovamente protagonista delle Giornate Europee dell’Archeologia. Lo sarà con “Il Sarcofago si mostra”, un appuntamento organizzato grazie alla collaborazione fra la Soprintendenza Abap per le Province di L’Aquila e Teramo e il Polo Museale Civico, con il gradito contributo del Comando Carabinieri Tutela del Patrimonio Culturale – Nucleo Tpc di L’Aquila. L’invito è per le ore 18, nel Loggiato “Riccardo Cerulli” sotto Piazza Belvedere, per ammirare finalmente da vicino il sarcofago romano recuperato il 13 aprile scorso a Tortoreto e trasportato presso il deposito archeologico di Giulianova, l’antica Castrum Novum. Sarà l’occasione per osservare attentamente il reperto, fare alcune prime considerazioni e ascoltare dalla viva voce dei protagonisti le attività di tutela svolte sul territorio. L’evento, pensato non solo come una presentazione con visita guidata, vuole soprattutto offrire la possibilità di approfondire con i cittadini i temi della salvaguardia e della valorizzazione dei beni artistici, storici e culturali. Graditissima sarà quindi la presenza di grandi e bambini per riflettere insieme sulla ricchezza del patrimonio archeologico locale e per scoprire, in particolare, le attività svolte dal Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri. Prenderanno la parola Gilda Assenti, Funzionario Archeologo della Soprintendenza, il Comandante del Ntpc-L’Aquila, Capitano Manuel Curreri, e Sirio Maria Pomante, direttore dei musei civici giuliesi e ispettore onorario della Soprintendenza. Dal 17 al 19 giugno, le Giornate Europee dell’Archeologia (Gea), ideate e gestite dall’Inrap (Institut national de recherches archéologiques préventives), sono dedicate a tutti coloro che vogliono scoprire e approfondire il mondo dell’archeologia e i suoi retroscena.