Abruzzo, In rilievo

L’Aquila. Banca d’Italia PREMIO PER LA SCUOLA ‘INVENTIAMO UNA BANCONOTA’ Premiazione delle scuole semifinaliste Edizione 2021-22

 

 

La Banca d’Italia è da anni impegnata ad accrescere il livello di cultura finanziaria nel Paese, anche attraverso il coinvolgimento degli studenti e degli insegnanti in specifiche iniziative didattiche, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. Una di queste è il Premio per la Scuola ‘Inventiamo una banconota’, giunto quest’anno alla sua nona edizione, che prevede il coinvolgimento degli studenti delle scuole di ogni ordine e grado nella progettazione di una banconota immaginaria su uno specifico tema.

Quest’anno il tema scelto è “Un nuovo inizio: ripartire attraverso l’economia” e vuole incoraggiare gli studenti a riflettere sulle opportunità che rappresenta per le nuove generazioni la ripartenza in chiave economico-finanziaria, all’indomani della pandemia.

Nel corrente anno scolastico hanno partecipato al concorso complessivamente 229 scuole primarie, 292 secondarie di 1° grado e 281 secondarie di 2° grado, per un totale di 802 classi.Come negli scorsi anni, la prima fase di selezione si è svolta a livello decentrato,peraggregati regionali, ad opera di 6 giurie costituite presso le sedi della Banca d’Italia di L’Aquila, Torino, Bologna, Arezzo, Bari e Reggio Calabria.Della Giuria costituita presso la Filiale regionale di L’Aquilahanno fatto parte Massimo Calvisi, Temporaneo Responsabile della Filiale di L’Aquila della Banca d’Italia, Ada D’Alessandro,Referente Legalità dell’Ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo, Giuliana Birindelli, Professore ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari presso l’Università ‘G. d’Annunzio’ di Chieti-Pescara e Sindaco effettivo della Banca d’Italia, Antonio Gasbarrini, critico d’arte e saggista e Monica Pelliccione, giornalista e scrittrice

La Giuria ha esaminato i 142 bozzetti inviati dalle scuole delle regioni Abruzzo, Molise, Lazio e Sardegna ed ha scelto i 9 bozzetti semifinalisti che, assieme a quelli selezionati dalle altre giurie interregionali (complessivamente 54) si sono intanto aggiudicati un premio di 2 mila euro per il supporto delle attività didattiche dell’istituto scolastico. Oggi saranno appunto premiate le 5 scuole abruzzesi che hanno superato la prima fase di selezione e che sono:

 

  • SCUOLA PRIMARIA COLLEMICI DI PAGLIETA (ISTITUTO COMPRENSIVO B. CROCE – PAGLIETA- CH)
  • SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO VICENTINI-DELLA PORTA (ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 2 CHIETI)
  • T.S. T. ACERBO DI PESCARA
  • ISTITUTO PROFESSIONALE E.MARINO DI TERAMO (ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALESSNDRINI-MARINO)
  • LICEO SCIENTIFICO LUCA DA PENNE (I.I.S. LICEI “LUCA DA PENNE – MARIO DEI FIORI”)

 

La seconda fase di selezione si è conclusa ieri presso il Servizio Banconote della Banca d’Italiache ha scelto i 9 bozzetti che a livello nazionale parteciperanno alla fase finale del concorso che si svolgerà il prossimo 6 giugno a Roma presso il Dipartimento Circolazione Monetaria e Pagamenti al Dettaglio della Banca d’Italia. Le 3 classi vincitrici (una per ogni grado scolastico) riceveranno un premio finale di 10 mila euro per il supporto delle attività didattiche del loro Istituto.

 

Tra 9 Istituti scolastici finalisti ci sono quest’anno ben 2 scuole abruzzesi:

  • SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO VICENTINI-DELLA PORTA (ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 2 CHIETI)
  • ISTITUTO PROFESSIONALE E.MARINO DI TERAMO (ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALESSANDRINI-MARINO).
image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.