In rilievo, Lettere

“La guerra non si vince con armi e sanzioni ma con la diplomazia”.

Il valore del dialogo è stato ribadito dal nostro leader Matteo Renzi ed è quello che vogliamo mettere al centro e ricordare a chi, questa notte, con un vile gesto ha inteso vandalizzare la sede del Partito Democratico provinciale con la scritta “Nè con Putin né con la Nato. Pd guerrafondai”. Agli imbrattatori e ai vandali, Italia Viva ricorda che non è con l’offesa che ci si dimostra a favore della pace. Noi ripudiamo la guerra come sancito dalla Costituzione, e certamente ci fa orrore assistere a crimini contro i civili ucraini. Ma i principi democratici ai quali ci ispiriamo ci impongono di aiutare le vittime innocenti di questo conflitto, così come riconoscere e distinguere l’invasore dall’oppresso. Quei principi ci impongono anche di condannare chi usa l’oltraggio e il vandalismo per affermare le sue idee. In guerra nessuno vince mai. E se per respingere la guerra, si fa la guerra a chi la pensa in maniera diversa non ci si dimostra migliori. Solidarietà al Pd da parte della comunità di Italia Viva. E che la diplomazia e il dialogo tornino a illuminare l’azione politica di tutti noi. ITALIA VIVA PROVINCIA DI TERAMO

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.