1

Al “Massimo” Massimo di Pescara l’unica data abruzzese del tour di Massimo Lopez e Tullio Solenghi

Ci sono voci, parole, musica, improvvisazioni: è uno spettacolo con diverse anime quello che, il 20 aprile prossimo, Massimo Lopez e Tullio Solenghi proporranno sul palcoscenico del Cinema Teatro Massimo a Pescara.

Tre stagioni trionfali e più di 72mila biglietti staccati, nonostante lo stop imposto dall’emergenza sanitaria,  per  due artisti che si sono ritrovati sul palco dopo quindici anni, come se il tempo non fosse passato. Intatta è anche la passione che li porta a iniziare il quarto tour, che in Abruzzo avrà come unica tappa quella di Pescara: date selezionate per uno spettacolo che sta per toccare il traguardo delle trecento repliche.

Il momento storico particolarmente complicato per la vita dei teatri e dell’arte in generale rafforza una proposta che gioca su una consolidata armonia tra i due artisti, che fanno anche parte del cast fisso della trasmissione televisiva “Che tempo che fa”, e si avvale di una carrellata di sketch e di imitazioni di elegante comicità.

Uno diverso dall’altro i quadri che scorrono in scena, dall’incontro tra i due Papi (Bergoglio e Ratzinger) in un esilarante siparietto di vita domestica, al sostanzioso confronto Mughini-Costanzo.

C’è una ricerca artistica che definisce con molta accuratezza il disegno e la successione in scena dei diversi personaggi, incorniciati da una colonna sonora tagliata su misura per lo show ed eseguita dal vivo dalla Jazz Company del maestro Gabriele Consiglio.

In quasi due ore di spettacolo Solenghi e Lopez, con il loro talento per il palcoscenico, si offrono alla platea con l’empatia spassosa ed emozionale che fa parte del loro inconfondibile Dna artistico. Lo show, di cui non sono solamente interpreti  ma anche autori, raccoglie alcune delle pagine più belle di un repertorio infinito, che affonda le radici nella produzione del Trio di fine anni Ottanta, quando con Lopez e Solenghi sul palcoscenico c’era anche Anna Marchesini. Un pezzo di storia dello spettacolo che resta coscienza comune e che ancora oggi è da richiamo per una consistente fetta di pubblico.

La produzione  e la distribuzione sono curate da International Music and Arts, la data pescarese è organizzata da Aurora Eventi.

I biglietti sono già in vendita su ticketone.it e in tutti i punti vendita del circuito TicketOne: primo settore 34,50 euro – secondo settore 28,75 euro.