In rilievo, Sport

La Giulia Basket Giulianova sul difficile campo di Ozzano cede solo nei minuti finali

 

 

Una mai doma Giulia Basket Giulianova, nonostante l’assenza sotto canestro di Cianci, e le rotazioni corte, con Motta in campo per solo un minuto di gara, ha venduto cara la pelle su un campo ostico come quello di Ozzano, facendo sudare le proverbiali “sette camicie” ai padroni di casa, che solo nell’ultimo minuto di gara sono riusciti ad agguantare la vittoria con il punteggio finale di 72-66.
Giulianova si è presentata a Ozzano convinta dei propri mezzi e delle proprie possibilità, sciorinando una prestazione maiuscola contro una squadra, quella allenata da coach Loperfido, che con questa vittoria si issa provvisoriamente al quarto posto in classifica. Da segnalare l’ottima prestazione di Giacomelli, top scorer della gara con 19 punti all’attivo.
I ragazzi di coach Domizioli sono rimasti sempre attaccati alla partita, sopperendo con una difesa molto attenta e con la determinazione alla cattiva serata al tiro da tre punti (4/21) e al dato negativo a rimbalzo (14 carambole in più concesse ai padroni di casa). Giulianova per praticamente tutto il primo tempo è stata con il naso avanti. Dopo essere partiti sul 4-12, i giallorossi controllavano la reazione dei padroni di casa chiudendo avanti nel punteggio sia il primo (15-18 al 10′) che il secondo quarto (33-35 al 20′), concedendo a Dimitri Klyuchnyk, il migliore realizzatore stagionale dei padroni di casa, la miseria di 3 punti.
La partita si decideva di fatto nel terzo periodo quando, dal 27′ al 30′, Ozzano metteva a segno, con Ceparano e Folli sugli scudi, un parziale di 13-6 che valeva il 57-48 con cui si andava all’ultimo mini riposo. Giulianova scivolava anche sul -12 (63-51 al 31:20) ma aveva la forza di riaprire la partita. Caverni, Giacomelli e Milani guidavano la rimonta concretizzata da Di Carmine, che al 37:30 segnava il canestro del -2 (66-64), a chiusura di un parziale di 3-13. I giallorossi, che per tre volte avevano anche in mano il pallone della potenziale parità, però fallivano l’aggancio, lasciando così ai padroni di casa le occasioni per incrementare il vantaggio fino al +6 finale (72-66).

 

Sinermatic Ozzano – Giulia Basket Giulianova 72-66 (15-18, 18-17, 24-13, 15-18)
 
Sinermatic Ozzano: Matteo Folli 16 (2/3, 2/3), Gioacchino Chiappelli 14 (4/7, 2/5), Alessandro Ceparano 12 (1/2, 3/8), Simone Bonfiglio 9 (3/6, 1/4), Riccardo Iattoni 7 (1/6, 1/3), Marco Barattini 6 (0/2, 0/1), Dimitri Klyuchnyk 3 (0/0, 1/5), Simone Lasagni 3 (0/0, 1/2), Jacopo Landi 2 (1/1, 0/1), Marco Morara 0 (0/0, 0/0), Riccardo Galletti 0 (0/0, 0/0), Nicola Cisbani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 15 / 21 – Rimbalzi: 47 12 + 35 (Gioacchino Chiappelli 14) – Assist: 15 (Gioacchino Chiappelli 4)
Giulia Basket Giulianova: Olivier Giacomelli 19 (3/5, 2/5), Gianluca Di carmine 10 (2/9, 0/5), Federico Bischetti 9 (1/3, 2/3), Michele Caverni 8 (4/9, 0/1), Tommaso Milani 8 (4/7, 0/5), Francesco Buscaroli 6 (2/5, 0/1), Gianluca Pierucci 6 (2/4, 0/1), Stefano Scarpone 0 (0/0, 0/0), Matteo Motta 0 (0/0, 0/0), Fabio Scarpone 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 24 – Rimbalzi: 30 8 + 22 (Olivier Giacomelli 8) – Assist: 14 (Michele Caverni 7)
image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.