Teramo e Provincia

Roseto degli Abruzzi. ORTELLI – DI GIUSEPPE (FDI): NO ALL’AUMENTO DELLA TASSA DI SOGGIORNO 

Piovono forti critiche da parte degli esponenti di Fratelli d’Italia alla delibera di Giunta n.284 in discussione il prossimo 30 Dicembre che andrà a modificare le tariffe per l’esercizio 2022, il Partito di Giorgia Meloni promette battaglia in consiglio comunale.

<<L’effetto placebo delle dichiarazioni d’intenti fatte durante la campagna elettorale è scemato con l’arrivo del primo step tecnico, quello del bilancio di previsione, che mostra invece l’amara realtà dell’indirizzo di questa amministrazione>> dichiara Ivano Ortelli responsabile regionale del Dipartimento Turismo di FDI.
<<La politica della tanto declamata “partecipazione” sembra invece  riservata esclusivamente ad uno sparuto gruppo di amministratori e simpatizzanti mentre è preclusa alle persone effettivamente coinvolte e destinatarie del provvedimento in oggetto e più in generale a coloro che si adoperano realmente nell’incassare la famigerata tassa.
Dispiace dirlo perché la materia del turismo è particolarmente delicata e vitale per la nostra Città e ci aspettavamo quindi dialogo, ascolto e condivisione e invece viene servita questa decisione, bella e pronta, che fa presagire la vera intenzione ovvero la ricerca affannosa di ulteriori risorse destinate solo a mantenere posizione e consenso, snaturando il vero scopo della tassa che si traduce così in un mero affondare le mani nelle tasche dei turisti.
Vogliamo sperare che si tratti di una leggerezza probabilmente dovuta all’inesperienza e alla superficialità di approccio alla materia e quindi, come tale, ancora facilmente sanabile utilizzando il semplice buon senso>> conclude Ortelli.

<<La strategia di rilancio del settore turistico di Roseto, dopo l’altisonante propaganda elettorale,  la immaginavamo diversa: aumentare in maniera secca e senza alcun criterio di proporzione la tassa di soggiorno non aiuta la vocazione turistica della nostra Città e soprattutto ci penalizza nel diretto confronto con le cittadine rivierasche limitrofe (le famose sette sorelle) nostri naturali competitor e rischiano di affondare un intero comparto che è uno dei pilastri del nostro PIL>> dichiara Francesco Di Giuseppe capogruppo di FDI in consiglio Comunale.
<<In consiglio comunale daremo battaglia e difenderemo le categorie coinvolte facendo evincere le tante incongruenze contenute in questa illogica proposta, una su tutte: come si può pretendere di allungare la stagione turistica quando la prima cosa che si offre al turista è la richiesta di una tassa che prima non c’era?
Questa amministrazione è formata da alcuni che raccoglievano il dissenso sull’introduzione della tassa di soggiorno ed oggi, con un repentino colpo di coda, prestano il consenso al suo aumento; completamente noncuranti delle difficoltà e richieste in cui versa un intero comparto, per di più già martoriato negli ultimi anni di pandemia>> chiosa Di Giuseppe.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.