Cultura & Società, In rilievo

Domani al Teatro ‘Tosti’ di Ortona l’Opera ‘Così fan tutte’ del Conservatorio di Musica ‘G.Braga’

Approda domani, domenica 17 ottobre, al prestigioso Teatro ‘Francesco Paolo Tosti’ di Ortona lo spettacolo ‘Così fan tutte’ di Mozart, dramma giocoso in due atti, messo in scena dal Conservatorio Statale di Musica ‘G.Braga’ di Teramo. A partire dalle ore 17.30, con ingresso gratuito, la vicenda buffa di Fiordiligi, Dorabella, Ferrando, Guglielmo e dell’intrigante Don Alfonso, illuminerà la serata con un evento che porta la firma alla regia di Matelda Cappelletti.

“Lo spettacolo nasce dal progetto Opera Studio 2018, è stato già rappresentato al Teatro comunale di Atri, domani verrà portato a Ortona con la collaborazione dell’Istituto Nazionale Tostiano – ha spiegato il Direttore del Conservatorio Tatjana Vratonjic – e prosegue così il percorso iniziato dal compianto Maurizio Di Mattia, noto regista teramano, stabile per lungo tempo al Teatro dell’Opera di Roma, che insieme a Margaret Yim Wai, soprano dell’Opera di Hong Kong, ha dato vita all’idea dell’Opera Studio, sotto l’alto patrocinio  e collaborazione del Conservatorio Statale di Musica ‘G. Braga’ di Teramo. Domani lo spettacolo sarà peraltro anche un’occasione di solidarietà perché ci sarà l’opportunità di donare un’offerta da devolvere per l’acquisto di un ecografo ostetrico ginecologico al servizio Spazio Donna del Consultorio Famigliare Diocesano ETS di Ortona”.

L’opera buffa racconterà la storia di Ferrando e Guglielmo, due giovani ufficiali, che scommettono una forte somma di denaro col filosofo Don Alfonso sulla fedeltà delle loro fidanzate. Condizione della scommessa è che seguano ciecamente le istruzioni del loro professore di filosofia per un giorno intero. Le fidanzatine, Fiordiligi e Dorabella, sorelle adolescenti e viziate, apprendono da Don Alfonso la tragica notizia, ovvero che i loro amati devono partire, chiamati alle armi. Le due fanciulle vengono allora istigate da Despina, la loro cameriera, pagata dallo stesso Don Alfonso, a ricevere in casa due nobili stranieri, i quali non sono altri che i loro fidanzati travestiti. All’inizio, disperate per la separazione dai loro promessi sposi, Fiordiligi e Dorabella sono indignate dalla sfacciataggine dei due intrusi, ma pian piano, sotto la guida degli intrighi e delle trame ordite da Alfonso e Despina, qualcosa cambierà.

Lo spettacolo vedrà la riduzione pianistica del dramma giocoso in due atti di Lorenzo Da Ponte su musica di Mozart su sceneggiatura originale di Della Del Cherico; Maestro al pianoforte Erika Jade Grelli. I personaggi dell’opera buffa saranno la soprano Sara Fulvi nelle vesti di Fiordiligi; la mezzo-soprano Elisabetta Ligorio, ossia Dorabella, sorella di Fiordiligi; il tenore Wang Xinzhe, nel ruolo di Ferrando, fidanzato di Dorabella; il baritono Giammarco Durante, nel ruolo di Guglielmo, amico di Ferrando e fidanzato di Fiordiligi; il basso Andrea Tabili nelle vesti di Don Alfonso, il filosofo; e infine la soprano Laura Ranieri, nel ruolo di Despina, la giovane cameriera delle due ragazze; Della Del Cherico nelle vesti del Narratore. Ad accompagnare l’Opera mozartiana sarà il Coro del Conservatorio ‘Braga’.

print

Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.