Prima Assemblea di UNICO Gran Sasso: i Sindaci uniti contro il tetto del 10%, chiedono di riunire un tavolo con il Presidente Marsilio e il Commissario Legnini

24 Settembre 2021 18:400 commentiViews: 8

Si è riunita ieri al Parco della Scienza di Teramo la prima Assemblea dei Soci di Unico GranSasso, registrando una folta affluenza (solo due Comuni mancavano all’appello), per esaminare principalmente lo stato dell’arte dei fondi CIS che il Ministero per i Sud e la Coesione Sociale ha destinato ad Unico e per nominare i membri della Cabina di Regia, organo associativo decisionale. Di fatto l’Assemblea ha poi toccato argomenti focali per i Comuni del cratere e molte sono le istanze che sono emerse.

Nel confronto nato sui temi della ricostruzione e rinascita delle aree colpite dal sisma e in particolare sull’importanza dei fondi messi a disposizione dal Governo per programmi e progetti di rinascita e sviluppo territoriale, l’attenzione dei Sindaci si è soffermata sull’inadeguatezza del tetto del 10% destinato ai comuni del cratere abruzzese che di fatto su 160 milioni messi a disposizione dal Ministro Mara Carfagna, destina all’Abruzzo solo 16 milioni che rappresentano una ripartizione sproporzionata e ad oggi ingiustificata rispetto alle altre regioni finanziate dal CIS. Di fatto l’assemblea ha indicato come rischio prossimo e concreto quello che il governo segua lo stesso criterio del 10% anche per i fondi del PNRR complementare, oltre un miliardo di euro destinato ai comuni del cratere del centro Italia, che così vedrebbe di fatto i comuni abruzzesi depauperati di risorse vitali per i territori.

L’Assemblea di Unico ha affrontato anche il tema PNRR, in particolare quello complementare riservato ai comuni del cratere del centro Italia, che attualmente si riferisce a entrambi i crateri, quello del 2009 e quello del 2016, che invece secondo i Sindaci dovrebbero essere distinti con risorse dedicate all’uno e all’altro per non rischiare di procedere ad un riparto che di fatto potrebbe sfavorire i piccoli Comuni dell’entroterra abruzzese. L’Assemblea ha inoltre ribadito come sia importante da parte del Governo specificare la possibilità per i Comuni del Cratere di poter attingere alle risorse messe a disposizione sia dal PNRR generale sia da quello complementare a loro dedicato.

In tema di PNRR è stato affrontato anche il nodo delle grandi infrastrutture che, tutti i sindaci d’accordo, non dovrebbero essere finanziate con il questo Piano Nazionale, ma sarebbe opportuno fossero realizzate direttamente dallo Stato con fondi dedicati, in modo da non intaccare sensibilmente quelle che sono economie importanti, anzi vitali, per la realizzazione di programmi di sviluppo con reali ricadute sui territori.

I Sindaci hanno quindi deciso di chiedere una riunione del Tavolo Istituzionale sulla ricostruzione alla presenza del Presidente Marsilio e del Commissario Legnini e argomentare i principali punti nati in questa assemblea che ha rappresentato un importante momento di discussione e confronto tra territori, esigenze e programmi di sviluppo.

“L’Assemblea di Unico si è rivelata, come del resto immaginavamo, un importante momento di confronto per i Sindaci del cratere” informa Giuseppe D’Alonzo Presidente di Unico Gran Sasso “e, in particolare è servita per decidere di muoversi insieme e portare al Presidente Marsilio e al Commissario Legnini le istanze che preoccupano e accomunano tutti i Sindaci. Come Presidente di Unico ho inviato una lettera ad entrambi chiedendo di riunire un tavolo tecnico che li veda presenti, finalizzato a superare le criticità emerse, per garantire le necessarie risorse per lo sviluppo di tutti i territori, soprattutto di quelli colpiti dal sisma”.

I componenti della Cabina di Regia, presieduta dal Presidente di Unico Gran Sasso Giuseppe D’Alonzo ecostituita da cinque Sindaci rappresentanti delle cinque Aree territoriali dell’ATS, sono:Luigi Servi, Sindaco di Fano Adriano per l’Area Alto Vomano, Maurizio Pelosi, Sindaco di Capitignano per l’Area Alto Aterno, per l’Area Valle SicilianaRosanna De Antoniis sindaco di Castel Castagna,Cristina di Pietro per l’Area Monti Gemelli e per l’Area Città CapoluogoGianguido D’Alberto, Sindaco di Teramo.

print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi