Pescara. OPEN HOUSE DEL BANCO ALIMENTARE ABRUZZO: LA GRATITUDINE PER UN’OPERA ANCORA PIÙ VICINA AI BISOGNOSI NELLA PANDEMIA

12 Settembre 2021 10:230 commentiViews: 14

 

Pescara, 12 settembre 2021 – Conoscenza e bellezza, gratitudine e amicizia. È stata all’insegna di tutto questo la dodicesima edizione dell’Open House del Banco Alimentare dell’Abruzzo, la serata con imprenditori, amici e ospiti che si è svolta giovedì 9 settembre nella sede di via Celestino V a Pescara. In duecentocinquanta hanno partecipato ad un evento che torna dopo lo stop dell’anno scorso dovuto alla pandemia, presentato da Monica Campoli.

A fare gli onori di casa, Antonio Dionisio, presidente del Banco Alimentare dell’Abruzzo: “Una serata che ha incrementato la consapevolezza del valore culturale e sociale che ha il Banco Alimentare nel territorio abruzzese e molisano, rinnovando in me un grande senso di responsabilità nel condurre questa opera che è sì un grande ponte che unisce da un lato la riduzione dello spreco alimentare e dall’altro la lotta alla povertà, ma è un ponte sul quale camminare insieme verso quel volto che grida il suo bisogno e che, ancora di più, chiede di poter condividere il senso della vita. Grazie di cuore a tutti”. Presente anche Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare, la realtà che coordina i ventuno banchi regionali: “Voglio ricordare stasera l’enorme sforzo che tutta la Rete Banco Alimentare ha compiuto durante questo periodo di difficoltà, lavorando ancora di più con imprese profit e realtà non profit, accanto a migliaia di strutture che assistono i poveri. La speranza – ha concluso – è che ci sia sempre meno bisogno di noi, e che il lavoro per tutti possa contribuire ad alleviare la sofferenza e la povertà”.

Nel corso della serata, c’è stato anche il momento conclusivo della campagna “Aggiungi 14 posti a tavola: basta 1 euro”, realizzata insieme al Gruppo Conad, grazie alla quale sono stati donati 640 mila pasti a persone bisognose. Ad accogliere sul palco direttori e cassieri dei supermercati aderenti, Cosimo Trivisani, il direttore del Banco Alimentare dell’Abruzzo: “La nostra stima e la nostra gratitudine va al Gruppo Conad, che da cinque anni è nostro partner in una campagna che tanto bene sta facendo al servizio di chi vive nel bisogno”.

Gran finale con il cantautore abruzzese Setak, che ha regalato un momento di grande bellezza, tra musiche e testi che hanno conquistato il pubblico: “È stato un grande onore per me partecipare a questa nobile causa. Tutta la gratitudine al Banco Alimentare per avermi coinvolto, e per quello che fa al servizio di chi vive nel bisogno”.

Hanno partecipato alla serata: Adriacar, Alma Cis, Apicoltura Luca Finocchio, Aptar, Assiteca, Banca Generali, Bcc Sangro Teatina, Centro Servizi Arquati, Coccione Distributori Automatici, Colarossi Trasporti, Delta System, De Cecco, Csv Abruzzo, Gdm Distributori Automatici, Studio di Giamberardino Grannonico, Gruppo Conad, Interzen Consulting, Istituto Acustico Maico, Itas Mutua, Openjobmetis, Pasquarelli Auto, Randstad, Reginella d’Abruzzo, Sailpost, Selmec, Sisofo, Taiprora, Tecnomatic, Ti Teknimpianti, Uil Abruzzo, Vega Prefabbricati, Tipomonia, Bonge’ Catering, I Love Party.

print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi