Giulianova. Il pilota giuliese che sbalordì Caracas sulla prima pagina de Il Messaggero Abruzzo.

1 Agosto 2021 17:020 commentiViews: 15

Aldo Serafini

Giulianova. Il pilota giuliese, Aldo Serafini, sulla prima pagina de Il Messaggero Abruzzo a firma del collega Dom Serafini da New York. Ogni settimana, nell’edizione abruzzese del quotidiano romano, il collega italoamericano e giuliese di nascita, Dom Serafini, cura la rubrica “Abruzzesi nel mondo”. La fortunata rubrica che, con oltre 1000 intervistati, racconta i nostri abruzzesi all’estero, poi sfociata in due volumi dal titolo “I Messaggeri abruzzesi “, per le edizioni del Viandante di Chieti. L’articolo di oggi è scaturito dalla precedenza scoperta fatta dal giornalista parmense, Paolo Martocchia, poi edita nel libro “Aldo Serafini – Il Pilota Specialista delle Curve su Due Ruote che Sbalordì Caracas” (pubblicato nel 2020 dalla casa editrice Hatria di Atri, con il contributo del CAST di Teramo) e presentato lo scorso 16 luglio in una sala gremita di Giulianova alta (sala Buozzi).

Aldo Serafini su Il Messaggero di oggi, 1 agosto 2021

La serata fu aperta dall’interpretazione di brani teatrali a cura dell’attore Roberto Di Donato. Oltre al protagonista del volume trattato, erano presenti anche i giornalisti Dom Serafini e Paolo Martocchia, coordinati dal nostro direttore, Walter De Berardinis. Al termine della serata, il consulente sportivo, Gabriele Barcaroli, consegnò alcune targhe di riconoscimento per alcune personalità presenti. Gli chiediamo se ora è diventato più cauto alla guida: “mi contengo” è la risposta, “ma se mi sorpassano, reagisco d’impulso”. Tra i suoi amici ed estimatori si segnala l’attuale Sindaco di Castellato, Vicenzo Di Marco, presente anche lui alla serata d’onore e l’amica di sempre, Gabriella Moscardelli, molto attiva nel mondo associativo per la difesa degli abruzzesi che in questo periodo storico vivono un momento di grande difficoltà in Venezuela.

Aldo Serafini e Gabriella Moscardelli

il libro di Paolo Martocchia

da sx: Walter De Berardinis, Aldo Serafini e Paolo Martocchia

print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi