Giulianova. Editoria: sabato 12 giugno ospite della “Terrazza Kursaal” Grazia Romani con “Mario Capuani – frammenti di vita”, edito dalla Ricerche & Redazioni

7 Giugno 2021 21:320 commentiViews: 16
Si torna finalmente a presentare libri… ripartendo da Giulianova! L’appuntamento è per sabato 12 giugno col libro di Grazia Romani su Mario Capuani.
 

Invito Mario Capuani a Giulianova

Sceglie Giulianova la casa editrice teramana Ricerche&Redazioni per la prima presentazione estiva: un libro importante scritto da Grazia Romani dal titolo “MARIO CAPUANI. FRAMMENTI DI VITA” sulla vicenda di Mario Capuani, eroe antifascista e capo della Resistenza teramana perito sui Monti della Laga nel settembre del 1943.

La scelta di Giulianova non è casuale, intrecciandosi in vario modo con le esistenze dei personaggi narrati nel volume e anche con quella dell’autrice Grazia Romani.

Mario Capuani

Nata su iniziativa dell’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore alle Tombe Reali del Pantheon Delegazione di Teramo, con la collaborazione istituzionale del Comune di Giulianova e dell’Associazione Nazionale Carabinieri di Giulianova, la presentazione si terrà sabato 12 giugno alle ore 17:30 presso la Terrazza del Kursaal sul Lungomare Zara, a Giulianova Lido. Ospite il Comune di Campli.
A introdure e moderare l’incontro il giornalista Walter De Berardinis, rappresentante I.N.G.O.R.T.P.
I saluti istituzionali affidati a Jwan Costantini, Sindaco di Giulianova, Federico Agostinelli, Sindaco di Campli e Franco Gizzi, Presidente A.N.C. Giulianova.
Seguiranno gli interventi di Antonio Franchi, Presidente provinciale A.N.P.I., dello storico Luigi Ponziani e dell’autrice del volume Grazia Romani.

Mario Capuani

Il libro.
Partendo dallo studio delle carte di famiglia, Grazia Romani racconta nel suo libro la vicenda di Mario Capuani, eroe antifascista e capo della Resistenza teramana perito sulle montagne del Teramano nel settembre del 1943.
«Il proposito di raccontare la vicenda di Mario nasce dal fatto che si collega e intreccia con alcuni eventi bellici del settembre 1943 come percepiti e vissuti dalla comunità teramana, che portarono alla battaglia di Bosco Martese e a quanto da essa scaturì. L’importanza di quell’atto di ribellione, uno dei primi delle lotte partigiane, sarà ribadito molti anni dopo, il 23 giugno del 2005, dal conferimento all’Amministrazione Provinciale di Teramo della Medaglia d’Oro al Merito Civile da parte dell’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, per i fatti culminati nella prima battaglia campale della Resistenza.» (Dalla Premessa dell’Autrice)

Mario Capuani

«La scelta di Grazia Romani di seguire attraverso percorsi famigliari la parabola umana e civile di Mario Capuani è sembrata la strada migliore per collocare il sacrificio di un combattente per la libertà in una dimensione più intima ma non meno significativa del ruolo “pedagogico” e morale che dal suo destino promana. In tal modo le «carte di casa» assurgono a fonte di particolare rilievo attraverso cui ricomporre un mosaico nel quale le piccole tessere già sbiadite dal tempo edace riacquistano vividezza, luminosità, vita. Con Mario Capuani muore un giovane antifascista, un milite consapevole dell’azionismo democratico, un lucido interprete di quei principi di libertà da affermare fino al sacrificio supremo. Ma con lui muore un amato e stimato medico, un pediatra soccorrevole e colmo di umanità la cui figura ancor oggi aleggia, quasi un mito oltre il tempo, tra le popolazioni della montagna teramana che ne tramandano nome e gesta.» (Dalla Presentazione di Luigi Ponziani)
print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi