TV,  A “DALLA PARTE DEGLI ANIMALI”, CON L’ON. MICHELA VITTORIA BRAMBILLA, I CAVALLI DEI CARABINIERI, I GALLETTI CANTERINI E I MICIONI DI MARIA GRAZIA CUCINOTTA

1 Maggio 2021 09:460 commentiViews: 19

L’ON. MICHELA VITTORIA BRAMBILLA, I CAVALLI DEI CARABINIERI

 

Belli ed eleganti, sfileranno il 5 giugno nel carosello storico dell’Arma dei Carabinieri. Ecco Boys e Child,  cavalli abbandonati, maltrattati, confiscati e restituiti alla vita dalla Fanfara a cavallo dei Carabinieri. Sono loro gli ospiti d’onore della prossima puntata di “Dalla parte degli animali”, la trasmissione ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, in onda la domenica alle 10.55 su Rete 4, con repliche la domenica alle 14 su La 5 e lunedì alle 15,30 ancora su Rete 4: l’unico format concepito per trovar casa agli animali abbandonati, che sempre e comunque, con i suoi servizi d’attualità e le sue rubriche, si pone “dalla loro parte”. Conosceremo Fiocco, un asinello coccolone e tornerà a trovarci Briciola, mascotte della Fanfara a cavallo dell’Arma. In casa Cucinotta, incontreremo Bruno, Angelino e Rita, i tre gatti della bella Maria Grazia. Tanti i piccoli amici da portarsi a casa: Ariel e Snoopy, due batuffoli di pelo bianco, di appena tre mesi, la signora Agata, gattina tricolore, e  Tito, un dolcissimo cagnetto color cappuccino.

Per la rubrica “Ho salvato un amico”, Antonio ci mostrerà con un video come ha tratto in salvo una  tartaruga marina, restituendola alle onde. Dolcissima la storia a lieto fine tra l’asinello Fiocco e Alfio. Inseparabili, i due se ne vanno in giro per i monti ed è Fiocco ad aver insegnato qualcosa al suo compagno umano: vivere ogni momento con pienezza. Poi, nello studio-cascina, arriveranno gli uomini  e gli animali del 4° reggimento dei Carabinieri a cavallo. Con loro, la nostra vecchia conoscenza Briciola, mascotte velocissima e molto intelligente. Assisteremo, tra l’altro, a una magnifica  simulazione del carosello dei Carabinieri. Maria Grazia Cucinotta ci presenta i suoi tre micioni, il nero Bruno, Angelino che è stato in pericolo di vita, e la principessa di casa, Rita. Tra le adozioni proposte, due coppie di cagnoloni inseparabili. La prima è composta da Rudy e Linda, fratellino e sorellina; la seconda da due amici per la pelle, Fiona e Axel, neri neri, dal pelo lucido e morbido. Guai a dividere i due galletti Elton e Michael, trovati vicino a un cassonetto e salvati. Nonostante la fama di attaccabrighe, sono due amiconi dalla voce inconfondibile (come i cantanti da cui prendono il nome). Buona occasione per ricordare a tutti, ancora una volta, che abbandonare un animale non è solo crudeltà, è anche un reato.

E ora la parola al cane cartoon  Lucky, il nostro simpaticissimo avatar, che ci parlerà di un animale misterioso: il camaleonte. L’avvocato della Leidaa, Maria Silvia D’Alessandro, risponderà alla domanda di un telespettatore: ci sono razze di cani che la legge considera pericolose? “Dalla parte degli animali”, attraverso la televisione, arriva nelle case di tutti gli italiani per promuovere le adozioni, combattere la vergognosa piaga del randagismo e diffondere tra gli italiani la cultura del possesso responsabile. Protagonisti del programma sono gli animali che vivono nei rifugi. Grazie alla vetrina televisiva, cani, gatti, e tanti altri animali, riescono a trovare il calore di una casa, l’amore di una famiglia e, in poche parole, il posto che meritano. E’ una trasmissione a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzata in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).

Il video promo della puntata del 2 maggio si può vedere al link https://youtu.be/2D7mHbhBSVc.

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi