Cultura & Società, In rilievo, Libri in vetrina

Teramo. “Cento di questi anni”, il romanzo “ucronico” di Pietro Ferrari.

 
 
Con PRELUDIO la microstoria dei personaggi irrompe nella macrostoria del mondo intero e si trasforma in romanzo. Comparse reali e protagonisti immaginari attraversano il Novecento tracciando una storia alternativa, tra amori e guerra, introspezione e utopìa, passioni ideologiche e culturali, speranze politiche collettive e aspettative personali. Come insegna lo storico Franco Cardini: Le cose accadute divengono perentorie e irreversibili solo dopo che, appunto, sono accadute: ma prima di allora nulla è scritto e tutto è possibile.
INTERLUDIO è il sequel ucronico di “Cento di questi anni. Preludio”. I personaggi attraversano una storia immaginaria che dal 1958 arriva fino a i giorni nostri, una storia completamente diversa da quella che c’è davvero stata ma che in qualche modo, soprattutto nella parte finale, rimanda alle paure e alle speranze che realmente impegnano l’uomo contemporaneo.

 

Youcanprint.it

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.