Lettera  aperta al Sindaco di Giulianova Jwan Costantini, all’Assessore al Turismo Marco Di Carlo e all’Assessore al Demanio Giampiero Di Candido

29 Aprile 2021 21:371 commentoViews: 41

Unica Beach 2019

unica beach

Spett.li Sindaco e Assessori
con la presente lettera aperta mi rivolgo a voi in qualità di  Amministratori della mia città , Giulianova, e come tali , responsabili di quanto sta accadendo alla realizzazione della spiaggia per la conduzione di Animali di Affezione, aperta a tutti i cittadini giuliesi e non.
Come sapete bene tutti e tre, mi sono rivolta a voi già dall’estate passata ( agosto 2020 per l’esattezza)presentandovi la mia volontà di proseguire la gestione della Concesssione intestata all’ associazione UNICA BEACH , di cui sono la rappresentante legale, così come previsto dalla Legge Rilancio Italia entrata in vigore proprio il 17/07/2020 per tutelare i danni al turismo arrecati dall’emergenza sanitaria da COVID 19. Dopo molteplici traversie , dinieghi negati e rimandati, sono finalmente riuscita a ottenere il riconoscimento dei miei diritti dal Tribunale Amministrativo dell’Abruzzo che ha ritenuto di accogliere il mio  ricorso per l’annullamento del diniego da “voi” emanato ” vista la sua manifesta fondatezza alla luce del chiaro dettato normativo in materia”
Tradotto in termini semplici i Giudici Amministrativi hanno deciso di annullare il diniego datomi dall’Amministrazione Comunale Giuliese, in quanto va a violare una “norma di rango statale” , ricordando inoltre l’obbligo che tutti i comuni abruzzesi hanno, di prevedere almeno un tratto di spiaggia attrezzata per la conduzione di animali di affezione ( L. R. n.19/2014)
In questa vicenda avete trascinato le decisioni fino all’estremo, arrivando alla fine di aprile, e addirittura pubblicando un bando di affidamento della spiaggia  il giorno stesso della riunione del TAR, senza attenderne la sentenza del Tribunale, che sapevate bene, sarebbe arrivata a distanza di poche ore, e che poi, vi ha dato clamorosamente torto!!
Un bando al quale non potrete dare seguito perchè i giudici vi hanno ordinato il suo annullamento e di eseguire la sentenza stessa con rilascio della proroga da me richiesta!
Ma ciò non è stato sufficiente affinchè voi prendeste atto dell’importanza di agire in breve tempo., e a distanza di una settimana dalla sentenza, il Comune è ancora non ottemperante .
 Dunque, la “spiaggia per cani”, apparentemente tanto cara all’Assessore al Turismo, non trova modo di essere preparata. E questo non sta avvenendo, non per colpa dei tanto sbandierati “tempi tecnici”, piuttosto perchè il Comune di Giulianova sta manifestamente ignorando un obbligo conseguente ad una sentenza ESECUTIVA immediatamente. Ovvero, non ha, fino ad ora, dato seguito a quanto il Giudici Amministrativi hanno ordinato.
Vi ricordo che la stagione balneare avrà inizio il 15 maggio e mentre le concessioni e gli stabilimenti hanno cominciato i lavori di preparazione già dal mese di marzo, a causa della vostra inerzia , noi stiamo ancora attendendo un’autorizzazione che è STATA RICONOSCIUTA  LECITA DAL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO DELLA REGIONE ABRUZZO.
Avete dichiarato di voler procedere con ricorso al Consiglio di Stato, e questo è un vostro diritto, ma è anche un’azione che non dimostra affatto di avere a cuore la realizzazione della spiaggia per l’accesso degli animali d’affezione, per la cui gestione ho manifestato regolare e lecita richiesta, avendo inoltre dimostrato per anni ormai, di averne le doti organizzative e capacità professionali, da tutti riconosciute. Così facendo , non solo state venendo meno ad un obbligo di legge, ma state danneggiando l’intera stagione estiva dei turisti che vogliono trascorrere le vacanze a Giulianova e, non mi vergogno a dirlo apertamente, vogliono venire alla UNICA BEACH da me ideata , la spiaggia per la conduzione degli animali di affezione istituita dalla  precedente Amministrazione Mastromauro.
Che sia proprio questo il vostro limite? Purtroppo a questo punto della storia, a fronte della richiesta di un’esperta professionista del settore ( tanto da esserne l’ideatrice), riconosciuta legittima da un Tribunale Amministrativo, super partes dunque, non resta che ipotizzare motivazioni differenti dall’impossibilità di affidamento della spiaggia ” a causa di tempi tecnici”.
Le tempistiche adesso le state dettando voi.. ritardandole, e anche in modo illecito. Per questo motivo ho dato mandato al mio legale di diffidarvi ad adempiere ,e in difetto, provvederà ad adire la competente autorità giudiziaria per ottenere dal Comune di Giulianova l’ottemperanza della sentenza n.231/2021, nonchè il ristoro dei danni economici conseguenti all’inerzia dell’ente. ( atto di diffida in allegato)
Termino la mia lettera rammentando al Sindaco e ai suoi Assessori che hanno impostato tutta la loro campagna elettorale sullo slogan “Legalità ci piace” … slogan che ha poco a che fare con chi non rispetta un obbligo di legge imposto dai Giudici Amministrativi ..e finchè il Comune di Giulianova non ottempera a questa Sentenza , che gli piaccia o meno, non può parlare di legalità.
dott.ssa Giusy Branella
Medico Veterinario e Rapp.te Legale ass. UNICA BEACH
print
Condividi:

1 Commento

  • Luisa Cappellina

    Beh, tanto sbandieramento di vacanze vicine alla natura, piste ciclabili ecc ecc.. e poi non sappiamo dove andare con il cane durante la stagione balneare.. perfetto..
    Ma lo sanno quante persone hanno un cane e sono interessate a vacanze in cui ci sia posto anche per lui?

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi