Teramo. La poesia di Mario De Bonis: Virùs e curòna

2 Ottobre 2020 20:090 commentiViews: 27

Mario De Bonis

Virùs e curòna

 

Madonna Santa, tu ca si ’ ‘a mamma

’e tutt’é mmamme ‘e chistu munno,

stamm ’a senti, ascòlta sta preghiera!

Arravuoglie sempe cu nu mant ’e bbene

a casa e a vita ‘e tutt’o popolo d’a terra?

Si simm tuttifigli tuoi, ci tieni sempe

soritti tutti quanti rint’o core?

Io, po, da quann ’ero guaglione, aggio

mparato a te purtà rispetto e devuzione,

a te venì a pregà ogni dummeneca

efarme almeno a Pasca a cumuniòne.

Pero, nun te cunsidero cchiu mamma!

É sulo nu pensiero, nun é najastemma!

Permiette a nu virus maledetto

‘e piglià nomme dalla tua corona benedetta,

ca noi usammo sempe pe to venì a pregà,

mentr ’isso ‘a tene pronta sulo pe ce stramazzà!

Ma chesto é contr ’ogni legge di natura!

‘A gente perd ’a fede, te no adduone?

Si pò ti siente ancora mamma ‘o veramente,

e nun te scuorde mai di tutti noi,

fà ascì pe tutti quanti nu poc ’e sole,

sténne na mano a chi é addulurato!

E pò, pe 1’eventuale nostro ultimo viaggio,

o finale, aiutaci a preparà i documenti:

c ’o visto tuo ncopp ’a ogni passaporto,

pe noi, d ’o Paradiso s’arraperranno ‘e pporte!

Rint ’a stu munno, scarrupàto e scuro,

‘a speranza e ’a luce rieste sulo Tu!

 

CORONA” benedetta

contro

VIRUS” maledetto

in

VERSI POETICI NAPOLETANI

di Mario De Bonis

Presidente Onorario del

“Premio Letterario Cologna 2020”

musicati dal

Maestro Daniele Falasca

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi