Giulianova, In rilievo

Il Comune distribuirà le mascherine chirurgiche alle famiglie giuliesi indigenti

Il Sindaco loda l’operato della Polizia Municipale e della Protezione
Civile

Il Comune di Giulianova procederà, nei prossimi giorni, alla distribuzione
delle mascherine chirurgiche, fornite dalla Regione Abruzzo, alle famiglie
giuliesi indigenti, individuate tramite il supporto dei Servizi Sociali.
La consegna dei dispositivi di protezione individuale verrà effettuata dai
volontari di Protezione Civile.

Un primo intervento da parte dell’Ente si era registrato nei primi giorni
dell’emergenza sanitaria, attraverso l’operato dei volontari che, alle
persone ed ai nuclei familiari che avevano aderito all’iniziativa solidale
“La Spesa Sospesa”, si erano impegnati a consegnare, insieme ai pacchi
alimentari, anche un primo quantitativo di mascherine.

“Ci siamo impegnati a non lasciare soli i cittadini in difficoltà fin dai
primi giorni dell’emergenza sanitaria – dichiara il Sindaco Jwan
Costantini – una prima distribuzione di DPI è stata effettuata dai
volontari a tutte le persone che sono state trovate sprovviste in giro per
la città, fuori dai supermercati e dai luoghi di aggregazione. Nella
consegna abbiamo cercato di agevolare coloro che ne avevano più bisogno e
tutelare la salute dei soggetti più esposti al rischio di contagio. Una
seconda consegna di mascherine, forniteci dalla Regione, verrà effettuata
in questi giorni alle famiglie indigenti del nostro territorio. Un lavoro
straordinario è stato svolto dagli agenti di Polizia Municipale e dai
volontari di Protezione Civile che, ancora una volta, sento di dover
ringraziare anche per le attività certosine di controllo che stanno
svolgendo in questi giorni, cercando di evitare il formarsi di
assembramenti nei luoghi nevralgici della città e distribuendo nelle
attività commerciali i vademecum con le disposizioni anti-contagio e gli
avvisi”.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.