Giulianova. Incontro in Comune con i vertici di Ferrovie dello Stato

12 Giugno 2020 18:330 commentiViews: 8

Stazione ferroviaria di Giulianova – Foto Archivio

Al via il rifacimento del tappetino stradale del secondo tratto di via
Messina al termine dei lavori sullo scalo ferroviario

Dal 22 giugno chiuso il sottopasso pedonale per ulteriori interventi di
ammodernamento

Incontro, questa mattina in Comune, tra il Sindaco Jwan Costantini,
l’Assessore ai Lavori Pubblici Giampiero Di Candido ed i vertici di
Ferrovie dello Stato.

Nel corso della riunione sono stati toccati diversi punti tra cui le
migliorie apportate in questi mesi alla stazione ferroviaria ma anche le
condizioni ammalorate del tappetino stradale di via Messina, dove c’è
l’accesso nell’area della stazione di Giulianova e dove, dopo lo stop
dovuto all’emergenza sanitaria, sono ripresi i lavori di sistemazione
dello scalo ferroviario giuliese. A seguito di questa situazione i
residenti della via avevano espresso il loro dissenso all’Amministrazione
Comunale che, circa una settimana fa, ha provveduto al rifacimento della
prima parte del manto stradale.

“Ringraziamo Ferrovie dello Stato per tutte le opere di ammodernamento che
si stanno realizzando nella nostra stazione ferroviaria– dichiarano il
Sindaco Costantini e l’Assessore Di Candido – e per aver preso in
considerazione le proteste dei cittadini di via Messina, di cui, come
Amministrazione, ci siamo fatti carico, impegnandoci al rifacimento di un
primo tratto di asfalto. Nell’incontro di oggi i vertici delle Ferrovie si
sono impegnati a provvedere con l’asfaltatura della seconda parte di
strada, quella compresa tra via Trieste ed il Lungomare Spalato, al
termine dei lavori sullo scalo ferroviario, riconoscendo anche gli
eventuali danni che potrebbero essere causati dal passaggio dei tir sul
tratto già asfaltato. Inoltre comunichiamo alla cittadinanza che
partiranno degli interventi che interesseranno anche il sottopasso
pedonale della stazione che, a partire dal 22 giugno, resterà chiuso per
15 giorni”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi