Giulianova. Davide Mastrilli, il giovanissimo fante caduto sul Montello.

14 Giugno 2020 07:410 commentiViews: 23
Nasce a Giulianova il 1 ottobre 1899, alle ore 15:00, in Via per Mosciano, dal 30enne Ferdinando e Elisa Maiorani. Il 3 ottobre sarà l’Assessore anziano, Apollo Caravelli, a registrare il bambino alla presenza di due testimoni: Giuseppe Di Giuliano, 40enne, illuminatore e Tommaso Marcellini, 60enne, anche lui illuminatore.
Il 9 maggio 1917 (era ancora diciasettenne) viene giudicato idoneo al servizio di leva nel distretto militare di Teramo e l’11 giugno viene chiamato alle armi. Il 25 giugno entra nel 59° Reggimento Fanteria – Brigata Calabria e il 20 novembre arriva in prima linea. Il 30 novembre viene inquadrato nel 39° Reggimento Fanteria – Brigata “Bologna”, reduce dal massacro della 12° battaglia dell’Isonzo, dove l’intera brigata viene decimata dagli austro-tedeschi (si salvano in 800). Il 1918 inizia in prima linea sul Monte Grappa. Il 6 giugno rimane ferito e ricoverato in un ospedale di retrovia. Subito dimesso, viene inviato di nuovo al fronte, per partecipare alla battaglia del “Solstizio” con l’8° Armata. Il 19 giugno, sul “Montello” (un colle alto 371 mt, ai piedi del Monte Grappa, sulla sponda destra del fiume Piave), viene colpito gravemente: ferita lacero contusa – scriveranno i rapporti dell’epoca – al braccio destro con frattura commutativa ed esposta dell’omero; ferita passante emitorace destro con penetrazione in cavità. Muore, tra atroci sofferenze, il 28 giugno 1918 all’età di 18 anni. Solo nel 1927, tramite sentenza del Tribunale di Teramo, verrà ufficializzata la morte del giovanissimo fante giuliese.
Il nominativo compare nell’Albo d’Oro nazionale dei militari italiani caduti nella Grande Guerra, sulla lapide del Duomo di San Flaviano e nel libro “I salmi della Patria” di Francesco Manocchia.
3 le medaglie alla memoria: Guerra italo-austriaca 1915-1918 o “coniata nel bronzo nemico” e relativa barretta per ogni anno di guerra; A ricordo della Guerra Europea o Interalleata della Vittoria e la Commemorativa a ricordo dell’unità d’Italia 1848-1918 #primaguerramondiale #giulianova #unitiperlapatria
print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi