Proposta di intitolare il Ponte di Genova  “Ponte del mare 43”  o “Ponte Mameli – 43 Fratelli d’Italia” 

7 Maggio 2020 22:160 commentiViews: 13

Spett.le  Redazione,

Segnalo, per l’eventuale “gemellaggio” tra le due Città e Province (Genova e Pescara) colpite da  calamità, purtroppo molto simili ,i ponti che negli ultimi anni hanno cambiato lo skyline della Citta’di Pescara.
Il Ponte Flaiano , carrabile, unisce le due sponde del Fiume Pescara, che attraversa l’omonima Citta’ , e Il Ponte del Mare ciclopedonabile, che unisce le due sponde della foce.
Tengo molto alle mie due Patrie, Regioni: Liguria ed Abruzzo, la prima mi ha visto nascere e la seconda mi ha accolto da adulta, vi fui trasferita per lavoro, (vincita del concorso  delle prime donne nella Polizia di Stato a parita’di carriera e stipendio) in seguito i miei studi in Scienze politiche e la Tesi In Storia del Mezzogiorno, mi hanno portato a conoscere che, nel dopoguerra, circa 20.000 abruzzesi emigrarono per lavoro in Liguria dedicandosi alla coltivazione dei fiori, nella zona di Sanremo.
Propongo di intitolare il Ponte di Genova  “Ponte del mare 43” 
o in alternativa 
“Ponte Mameli – 43 Fratelli d’Italia” 
Com’e noto Mameli compose proprio a Genova l’Inno d’Italia!
Vi ringrazio per l’attenzione e spero che questa mia idea ottenga il Vostro consenso, dei lettori ed anche  delle Istituzioni, in un’ottica di unità, memoria e pace.

Dott.ssa Cinzia Rossi

Esperta in politiche di parità
Consulente politica
C.P.O Comune Pescara
Pres. ANFE PROV.LE Pescara

“Le radici italiane nel mondo”
Componente CRAM
Ideatrice ed organizzatrice
“rosadonna festival dell’ eccellenza femminile IN Abruzzo”
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi