Cent’anni di San Giovanni Paolo II Santa Messa per ricordare Papa Wojtyla a un secolo dalla nascita

15 Maggio 2020 19:330 commentiViews: 8

 

 

In prossimità del centesimo anniversario dalla nascita, la Diocesi di Teramo-Atri ricorderà San Giovanni Paolo II con una Celebrazione Eucaristica presieduta dal nostro vescovo Lorenzo Leuzzi domenica 17 maggio alle ore 11 nella chiesa del Sacro Cuore di Teramo. Proprio in quella stessa parrocchia lo scorso 22 ottobre 2019 (altra data significativa perché anniversario dell’insediamento al soglio pontificio di Karol Woytjła, il 22 ottobre 1978, giorno del suo storico “Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo!”) si è tenuta l’intronizzazione di una reliquia di San Giovanni Paolo II, donata dal cardinale Stanisław Dziwisz, già segretario particolare del Santo Padre, al parroco don Matteo Di Bartolomeo in occasione di un viaggio a Cracovia.

«Ha insegnato al mondo come vivere la modernità» dichiara Mons. Leuzzi a proposito del grande Santo. «“L’uomo è la via della Chiesa”, ha scritto nella sua prima enciclica Redemptor Hominis. È la sintesi del suo insegnamento e del suo impegno pastorale. La Chiesa non vive per se stessa, ma deve offrire all’uomo la via per vivere il proprio tempo. I giovani – sostiene il vescovo – sono i primi destinatari di questa proposta, perché la giovinezza è il tempo della pienezza della ricerca della vita».

 

La Santa Messa sarà trasmessa in diretta dalle seguenti emittenti locali: Teleponte (canale 15 e 117), R+ News (canale 116), Super J (canale 634 e 603 per la val Vibrata), Tv6 (canale 14), Rete 8 News 24 (canale 112). Diretta streaming sul sito diocesano www.diocesiteramoatri.it, sul canale YouTube “Diocesi di Teramo-Atri” e “Parrocchia Sacro Cuore – Teramo”, e sulle pagine Facebook “Chiesa di Teramo-Atri” e “Parrocchia Sacro Cuore – Teramo”.

 

Il giorno seguente, 18 maggio, data esatta della nascita del Papa polacco, Mons. Leuzzi presiederà alle ore 19 la Santa Messa nel Duomo di Teramo, aperto per la prima volta a una celebrazione con i fedeli dopo lo scorso otto marzo.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi