Al presidio sanitario della Stazione di Giulianova installato un sistema per la misura della temperatura corporea tramite termocamera ad infrarossi

9 Aprile 2020 19:190 commentiViews: 7


L’apparecchiatura in dotazione è la prima in Abruzzo

Al presidio sanitario della Stazione di Giulianova, dove da più di un mese
i volontari di Protezione Civile e Croce Rossa Italiana svolgono attività
di controllo sui passeggeri che arrivano in treno o in autobus, è stato
installato un sistema per la misura automatica della temperatura corporea
tramite termocamera ad infrarossi con intelligenza artificiale a bordo e
sistema di “face detection” per il controllo dei soggetti in transito
(fino a 30 volti simultaneamente).

“L’apparecchiatura che i volontari hanno in dotazione è la stessa che è
stata installata in Italia all’aeroporto internazionale di Fiumicino, e
prima ancora nello scalo cinese Wuhan, epicentro mondiale dell’infezione
da Covid-19 – spiega il Sindaco Jwan Costantini – ed è la prima in
assoluto in tutto l’Abruzzo. Questo tipo di strumentazione all’avanguardia
permette di individuare soggetti che mostrano delle possibili
sintomatologie di febbre in maniera sicura e rapida”.

La termocamera può rilevare con elevata precisione un valore anomalo della
temperatura corporea per effettuare lo screening preliminare, senza
contatto, a partire da 1 metro di distanza.

Grazie al software di supervisione, gli operatori possono verificare la
temperatura corporea, e un sistema di allertamento automatico li avverte
in caso di valori anomali. Ciò riduce il rischio di infezione derivante
dal contatto fisico per gli addetti preposti al controllo, che possono
intervenire e gestire la situazione in sicurezza.

“Questa apparecchiatura non solo ci permetterà di individuare possibili
passeggieri con sintomi febbrili e quindi indirizzarli verso ulteriori
controlli sanitari– conclude il primo cittadino – ma anche di tutelare
ulteriormente la salute dei nostri volontari che, da più di un mese,
operano con turni estenuanti nel nostro presidio sanitario alla stazione
ferroviaria”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi