Teramo. Prefettura: Coronavirus – Costante monitoraggio della situazione in provincia.

13 Marzo 2020 12:480 commentiViews: 9

 Controlli serrati in tutto il territorio ed anche nei centri cittadini. Continuare ad evitare gli spostamenti da casa se non per validi motivi. Divieto assoluto di uscire dalla propria abitazione per chi è sottoposto a quarantena o risulti positivo al virus.

Il Prefetto di Teramo, Graziella Patrizi

Prefetto di Teramo, Graziella Patrizi

 

“Invito la popolazione teramana tutta, che ringrazio ed alla quale va la mia gratitudine per il senso di civiltà, di solidarietà e di rispetto delle regole prescritte dimostrati in questa difficile situazione di emergenza, a continuare a fornire tale importante contributo, l’unico, come ribadito dalle comunità scientifiche internazionali, in grado di contenere la diffusione del COVID-19. Un solo monito: evitare di uscire di casa se non per validissimi motivi, a tutela della salute di ciascuno. La situazione è attentamente seguita ed è sotto controllo”.

Queste le parole del Prefetto Graziella Patrizi al termine della prima riunione, quella mattutina delle 09,30 (la seconda si svolge giornalmente alle 17.00), del Comitato Provinciale dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, cui partecipano, oltre ai Responsabili delle FF.OO., il Presidente della Provincia, il Sindaco del Comune Capoluogo e/o di altri Comuni, a seconda dell’argomento trattato, del Direttore Generale della ASL e del Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco.

La situazione provinciale dunque è attentamente monitorata, così come è costantemente svolta dalla Prefettura, l’azione di accertamento sull’attuazione delle misure disposte, di coordinamento delle misure di sicurezza pubblica e di protezione civile intraprese in provincia, nonché di verifica degli esiti delle attività di accertamento svolti dalle FF.OO., dalla Polizia provinciale e dalle Polizie locali sul territorio.

Questi gli esiti degli accertamenti eseguiti nella sola giornata di ieri, fino alla mezzanotte:

  • 1308 persone controllate, delle quali n. 22 denunciate ex art. 650 e n. 3 per altri reati;
  • 374 verifiche effettuate presso esercizi commerciali, che ha comportato sanzioni amministrative per il titolare di uno degli stessi;
  • nessuna denuncia per falsa attestazione o false dichiarazioni sulla identità.
  • come emerso nella citata riunione odierna del CPOSP, la Guardia di Finanza ha effettuato anche controlli per verificare il prezzo di vendita dei materiali in uso, quali dispositivi di protezione individuali, riscontrando in un caso una elevazione del costo pari al 460%.

 

Si rammenta che è necessario limitare al massimo gli spostamenti sul territorio, consentiti solo per ragioni lavorative, di salute, di rientro presso il proprio domicilio/abitazione/residenza o per primarie necessità. Le esigenze di mobilità dovranno essere comprovate da idonei elementi documentali, da fornire anche mediante autodichiarazione resa su moduli prestampati, già in dotazione alle Forze di Polizia operanti sul territorio. I controlli saranno effettuati anche nei centri cittadini ove, rispettando il divieto di assembramento ed i parametri della distanza, non vi sono restrizioni per attività sportive, brevi passeggiate anche con animali domestici, ecc..

Particolari esigenze possono essere segnalate al COC del proprio Comune che, laddove necessario, segnalerà le stesse a questa Prefettura. Per approfondimenti, consultare le FAQ sui siti online della Presidenza del Consiglio dei Ministri (www.governo.it) e del Ministero dell’Interno(www.interno.gov.it).

Teramo, 13 marzo 2020

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi