Bellante. Associazione Culturale Nuove Sintesi: le nostre proposte per l’emergenza sanitaria

16 Marzo 2020 10:210 commentiViews: 4

Riceviamo e pubblichiamo

“Quello che stiamo vivendo in questi giorni, sembra surreale: un virus che procura un veloce contagio, leggi restrittive che ci impongono di modificare i nostri stili di vita quotidiani, città deserte. Al di là delle origini di questa pandemia, il problema c’è, è reale per la salute delle persone e non può essere affrontato come una reale influenza! L’associazione Nuove Sintesi non può che ringraziare ed essere vicina a tutto il personale del Servizio Sanitario (l’Ordine delle Professioni Infermieristiche Provincia di Teramo, i medici… ) che in questo momento è messo a dura prova, sopratutto per i continui tagli che questa inetta classe politica perpetua da tempo, compiacendo la solita plutocrazia che impone tagli al welfare. Riteniamo che uno Stato con una sovranità monetaria, con una moneta non emessa a debito, non avrebbe nessun problema a fronteggiare questa crisi sanitaria ed anche economica. Sì, perché i decreti governativi, succedutisi nelle ultime settimane, metteranno in ginocchio tutto il nostro sistema produttivo già fortemente compromesso! Uno Stato sovrano, stampando moneta, potrebbe assumere più personale medico ed infermieristico, acquistare macchinari per la ventilazione, ecc… Qualche monetarista potrebbe obiettare…“E l’inflazione?“ Noi rispondiamo che non c’è occupazione e le merci rimangono invendute: il problema sta nella rarità monetaria. Con una politica monetaria completamente dipendente dalla B.C.E, lo Stato è completamente impotente! Si potrebbe e dovrebbe però, approfittare di ciò che questo sistema permette; come proposto da Alberto Micalizzi, in un suo recente articolo, potremmo, ad esempio, ricollocare il nostro debito pubblico sulle famiglie anche attraverso un BUONO DEL TESORO STRAORDINARIO il cui ricavato venga destinato al potenziamento delle strutture sanitarie pubbliche e di terapia intensiva, varare un grande piano di finanziamento delle PMI (Piccole e Medie Imprese) anche mediante l’emissione di una moneta parallela all’euro. I nostri politici, ahinoi, purtroppo, sono capaci soltanto di genuflettersi al potere dei burocrati di Bruxelles, ovvero alla finanza internazionale!”

Associazione Culturale Nuove Sintesi – Bellante

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi