Pescara. 27 febbraio 2020 ANTEPRIMA REGIONALE I HAD A DREAM – AVEVO UN SOGNO

25 Febbraio 2020 19:290 commentiViews: 7

#Docudì2020

I HAD A DREAM – AVEVO UN SOGNO di Claudia Tosi

ANTEPRIMA REGIONALE giovedì 27 febbraio 2020

PESCARA, museo d’arte moderna Vittoria Colonna, ore 17.00

 

#Docudì2020 concorso di cinema documentario
Pescara: da giovedì 23 gennaio a sabato 16 maggio 2020

INFO Sinossi, trailer, schede http://bit.ly/39ZtY0m

 

giovedì 27 febbraio  ore 17.00 (anteprima regionale)
museo d’arte moderna Vittoria Colonna, via Gramsci

I had a dream – Avevo un sogno di Claudia Tosi

Manuela e Daniela, due donne che sognano di cambiare il loro paese, l’Italia, ma devono fare i conti con la dura realtà. Dalle lotte femministe contro Berlusconi alle ultime elezioni politiche del 2018, il film esplora l’Italia, negli ultimi 10 anni, attraverso l’azione politica e la vita quotidiana di due donne molto combattive.

 

Trailer https://vimeo.com/293698708

 

INFO, sinossi, schede http://bit.ly/2SMX23m 

 

Evento su Fb http://bit.ly/2wsnTud

 

#Docudì2020     #DocudìConcorsoCinemaDocumentario     #ClaudiaTosi     #IHadADream

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

I I had a dream – Avevo un sogno
Manuela e Daniela sognano di cambiare il loro paese, l’Italia, ma devono fare i conti con la dura realtà.
Dalle lotte femministe contro Berlusconi alle ultime elezioni politiche del 2018, il film esplora l’Italia, negli ultimi 10 anni, attraverso l’azione politica e la vita quotidiana di due donne molto combattive.
Sostenute solo dalla loro profonda amicizia e dalla passione politica, Manuela, Onorevole del Parlamento italiano, e Daniela, consigliera comunale e poi assessora, affrontano l’arena politica italiana, poco incline a valorizzare le donne, e testimoniano un cambiamento che non si sarebbero mai aspettate: la morte della politica rappresentativa e l’ascesa del populismo. Combattute tra il senso del dovere e il desiderio di lasciare, Manuela e Daniela cercano di dare un senso alla loro avventura politica, confrontandosi con essa, e si interrogano sul futuro dell’Europa. Ne esce il ritratto di un paese dilaniato da forti tensioni sociali, in cui il sistema democratico appare sempre più fragile e delegittimato. Lo humor e l’autenticità delle protagoniste dona luce e inaspettata leggerezza ad uno scenario che riflette i tempi bui che l’Italia sta affrontando.

Claudia Tosi
Nata nel luglio 1970 ha studiato all’Università di Bologna, Corso di Laurea in Filosofia. Ha iniziato a lavorare come regista e produttrice di documentari di narrazione nel 2003. Nel 2004 ha fondato Movimenta, società di produzione, con sede a Carpi in provincia di Modena. Movimenta si occupa principalmente della co-produzione internazionale di documentari a sfondo sociale. Ha frequentato EAVE nel 2011, Eurodoc nel 2012, Idfa Academy nel 2014, Berlinale Talents nel 2015 e EWA’s MRSTP nel 2015.

FILMOGRAFIA
2018 – I Had a Dream, 84’ e 52’, (Ita-Fra) prodotto da Movimenta in co-produzione con Cosmographe e France Télévisions (Golden Dove, FIPRESCI PRIZE, premio per Interreligious Jury a DokLeipzig; Premio del pubblico al Biografilm).
2016 – Verso Casa, 60’, (Ita), prodotto da Own Air per TV2000
2015 – The Perfect Circle, 75’ e 52’, (Ita-Slo-UK, NL), prodotto da Movimenta, in co-produzione con Petra Pan Film Production, Miafilm, Cobos Film, (Best Moral Approach a Makedox-Skopje)
2009 – Mostar United, 75’ e 52’, (Ita-Slo), prodotto da Stefilm in collaborazione con Petra Pan Film Production (nomination al Prix Europa 2009; Miglior documentario al DOKMA-Maribor; Premio del pubblico al Trieste Film festival)
2006 – Building the Winter Games, 3 x 46’, (Ita), prodotto da Stefilm e scritto da Stefano Tealdi, per Discovery Channel Europe
2004 – Private Fragments of Bosnia, 52’, (Ita) prodotto da Movimenta (Miglior documentario al Genova Film festival e al Mediterraneo Video Festival)

 

TUTTE le info su #Docudì2020 sono alla pagina bit.ly/39ZtY0m.

 

 

 

#DOCdì2020     #DocudìConcorsoCinemaDocumentario    

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – 

8.a edizione Docudì – concorso di cinema documentario

Pescara: gennaio – maggio 2020 presso il Museo Colonna ore 17.00

PROSSIMI APPUNTAMENTI

MARZO giovedì 12ore 17.00 Vulnerabile bellezza di Manuele Mandolesi

MARZO giovedì 26ore 17.00 Doc d’Arte(fuori concorso)
ANTEPRIMA Il Film sarà a breve in distribuzione nelle sale italiane
Emilio Vedova. Dalla Parte del Naufragio (con la partecipazione di Toni Servillo)di Tomaso Pessina sul lavoro dell’artista Emilio Vedovasarà presente il regista

APRILE giovedì 16ore 17.00 Wrestlove – L’amore combattuto di Cristiano di Felice sarà presente il regista 

APRILE giovedì 30ore 17.00Normal di Adele Tulli

MAGGIO giovedì 07ore 17.00in via di definizione 

MAGGIO giovedì 14ore 17.00 Doc d’Arte  (fuori concorso)
Capo Dio montee Ettore Spalletti: ritrattodi Pappi Corsicatosul lavoro degli artisti Luigi Ontani e Ettore Spalletti   sarà presente il regista 

MAGGIOsabato16 ore 17.00Premiazioni e al termine proiezione (fuori concorso)
Mi chiamo Altan e faccio vignette di Stefano Consiglio sarà presente il regista 

 

L’A.C.M.A., da gennaio a maggio 2020, organizzaDocudì, concorso di cinema documentario, che quest’anno è giunto all’ottava edizione. Undici gli appuntamenti: con film in concorso, fuori concorso e film d’Arte.

Due i premi che saranno assegnati: “Docudì 2020″ con il voto del pubblico e “Docudì sociale” che l’ACMA darà al film che avrà meglio trattato una tematica di natura sociale.

Tutti i film in concorso sono stati prodotti nel 2019 e dopo le proiezioni sono previsti incontri con gli autori e momenti di approfondimento e di dialogo con il pubblico in sala.

Docudì, a cura del Festival del documentario d’Abruzzo, è nato sul modello del “festival diffuso” avendo il suo svolgimento nell’arco di 5 mesi. Docudì, offre al pubblico la possibilità di accostarsi alle tante forme di osservazione e di indagine della realtà nelle quali si articola il linguaggio cinematografico documentaristico, e crea spazi di espressione per quegli autori e quei registi che si cimentano nella narrazione e nell’analisi della realtà contemporanea.

Inoltre Docudì ha l’obiettivo di coinvolgere il pubblico, commuoverlo, farlo viaggiare verso destinazioni sconosciute tutte da scoprire e verso realtà a loro vicine che, se viste da un’altra angolazione, cambiano completamente forma, assumendo nuovi significati.

Patrocinio della Fondazione Pescarabruzzo e del Comune di Pescara.

 

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

ACMA –  A ssociazione C inematografica M ultimediale A bruzzese

Via Firenze 99 – 65122 Pescara – Telefono: +39 085 4210031

email: info@webacma.it

www.webacma.it

Facebook: AssociazioneACMA

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi