“IN QUESTO MONDO” Il film di Anna Kauber a Teramo

18 Ottobre 2019 22:050 commentiViews: 6

 

 

Lunedì 21 ottobre 2019, alle ore 18:00, il CineTeatro Comunale di Teramo ospiterà la proiezione del film “In questo mondo” della regista e paesaggista parmense Anna Kauber. L’evento, promosso dall’Azienda Agricola “Fattoria Il Gocio” unitamente all’Azienda Agricola Partenopea e patrocinato dal Comune di Teramo, dalla Condotta Pretuziana Slow Food e da numerose realtà locali e regionali, sarà inaugurato, a partire dalle ore 17:00, da una degustazione offerta da aziende agricole locali.

Prodotto da Solares Fondazione delle Arti e AKIFILM e vincitore di numerosi premi, tra i quali il Premio Roberto Gavioli 2018 e il  Premio per il miglior documentario italiano al 36° Torino Film Festival, il film è il risultato di due intensi anni vissuti seguendo il lavoro e la vita di alcune donne pastore italiane, alle quali la Kauber riconosce una «funzione fondamentale per la tutela dei territori, sia dal punto di vista ambientale che idrogeologico». Attenta a restituire attraverso il mezzo audiovisivo uno sguardo aperto sulle tematiche di natura sociale e ambientale, Anna Kauber così definisce il silenzioso, audace e anticonvenzionale mondo pastorale femminile: «Presidio degli ambienti rurali, la presenza delle pastore è un formidabile contributo al mantenimento – o addirittura, al ripopolamento – dei luoghi svantaggiati della montagna. L’attività di pascolo e allevamento semi-brado garantiscono la sopravvivenza della straordinaria biodiversità vegetale e animale del nostro paese, incaricandosi indirettamente di mantenere anche l’equilibrio e l’armonia dei paesaggi montani. Partendo infatti dall’accudimento degli animali, le pastore si incaricano anche della cura del bene comune, bene da loro sentito come patrimonio ereditato, in cui allevare i figli e da ri-consegnare intatto, se non migliorato».

La proiezione del film “In questo mondo” giunge nella città di Teramo prima ancora del suo approdo in RAI a gennaio 2020. Voluta proprio da quel mondo pastorale che ancora resiste forte e gentile in Abruzzo, vuole essere un’occasione per riflettere, insieme alla regista ‒ che sarà presente all’evento ‒ sul legame imprescindibile, poiché necessario alla vita stessa, che lega uomo e animale, uomo e ambiente naturale, ma soprattutto sull’importanza dei mestieri tradizionali sempre più abbandonati e dimenticati nonostante il contributo che per secoli, o meglio, per millenni, hanno apportato al mantenimento di un equilibrio fondamentale all’esistenza dell’essere umano … in questo mondo.
L’ingresso sarà libero e gratuito

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi