Giulianova. Completato l’allestimento del presidio ospedaliero di primo soccorso a Sindia grazie alle donazioni ricevuto dal Colibrì Onlus

19 Ottobre 2019 20:010 commentiViews: 7

 

Il Ministero della Sanità senegalese scrive al sindaco di Giulianova Jwan Costantini per lodare l’operato dell’associazione giuliese

 

Colibrì

Giulianova. Grazie alle tante donazioni ricevute il Colibrì Onlus di Giulianova è riuscito a completare l’allestimento del presidio ospedaliero di Primo Soccorso a Sindia. Il Poste de Sante è stato arricchito non solo a livello di struttura con i lavori di muratura effettuati sui pavimenti, ma con l’aggiunta di sedici letti e del materiale sanitario consegnato da Ambra Di Pietro ed Egidio Casati della onlus giuliese nel loro ultimo viaggio in Senegal che, anche quest’anno, ha visto l’arrivo di un cointainer pieni di aiuti umanitari di importanza vitale per migliorare le cure sanitarie del territorio come una seconda ambulanza, un ecografo ed una incubatrice. Attualmente, grazie alle donazioni del Colibrì, il Ministero della Sanità di Dakar ha definito il presidio ospedaliero di Sindia come “il più efficiente nel raggio di 100 Km”.

Il nostro impegno è costante e  dobbiamo ringraziare tutti coloro che ci assistono con le donazioni – racconta Ambra ed Egidio del Colibrì – dagli enti alle aziende private, che da tutta Italia ci contattano per aggiungere un tassello a questo nostro obiettivo, quello della solidarietà. Vogliamo anche ricordare che è ufficialmente aperta la raccolta di beni umanitari, quali materiale sanitario e scolastico, biciclette, macchine da cucire, pannolini e latte in polvere, che caricheremo nel prossimo cointainer che verrà spedito a Sindia. Tutti possono partecipare, con un piccolo gesto, tutti possono fare la loro parte in questo mare”.

Intanto, per ringraziare Ambra Di Pietro ed Egidio Casati della onlus giuliese, il Ministero della Sanità di Dakar ha inviato una lettera al Sindaco di Giulianova Jwan Costantini, nella quale loda l’operato umanitario incessante dell’associazione ed auspica un gemellaggio tra la città adriatica e la capitale africana.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi