Giulianova. Follemente Festival in città con Morgan, venerdì 20 settembre ore 21 Piazza del Mare

18 settembre 2019 22:110 commentiViews: 50

Parte giovedì 19 la quinta edizione di Follemente Festival, tra installazioni interattive, performance, convegni scientifici e uno speciale dibattito con un focus sul progetto di riconversione dell’ex Ospedale Psichiatrico di Sant’Antonio Abate.

Il Grande Cavallo Blu

Dal 19 al 21 settembre torna a Teramo la kermesse che indaga gli aspetti multiculturali della follia. Venerdì a Giulianova viaggio nel mondo della musica con l’intervista -spettacolo di Morgan.

TERAMO – Taglio della quinta edizione per Follemente Festival. Si parte proprio da qui, Teramo, la “città dei matti”, per riscoprire le radici multidisciplinari della follia, per riscoprire le radici multidisciplinari della follia, spaziando dall’arte alla divulgazione scientifica, dalla letteratura al tema dell’intelligenza artificiale, per riportare la follia al centro del dibattito cittadino e di una riflessione critica più ampia che investe la vita dell’intera comunità. Il Festival, infatti, sarà anche palcoscenico di uno speciale confronto sul progetto di riconversione dell’ex Ospedale Psichiatrico di Sant’Antonio Abate in senso culturale dal titolo “VOCI – FUTURO, IDENTITÀ, MEMORIA” in programma giovedì 19 settembre presso la Sala Ipogea, che vedrà la presenza di numerosi rappresentanti istituzionali tra cui Pompeo Martelli, Direttore del Museo Laboratorio della Mente ASL Roma 1, la struttura inserita all’interno del VI padiglione dell’ex manicomio di Santa Maria della Pietà che si presenta come un esempio riuscito di riconversione da luogo di sofferenza ed emarginazione a spazio culturale e inclusione sociale, Gianguido D’Alberto il Sindaco di Teramo, Dino Mastrocola Rettore dell’Università degli studi di Teramo, S. Ecc. Mons. Leuzzi, Vescovo di Teramo-Atri, Maurizio Di Giosia Direttore Generale FF Asl Teramo, Direttore Amministrativo ASL di Teramo,  Nicola Serroni Direttore del Dipartimento Salute Mentale Asl Teramo, Enrica Salvatore, Presidente della Fondazione Tercas, Saverio Moschetta specialista in Neurologia e Pschiatria e già Direttore DSM Asl Teramo, Antonella Ballone imprenditrice e promotrice del progetto Innovazione Creativa per Teramo, Paolo Cesari della Orecchio Acerbo Editore.

Conferenza Stampa

Quest’anno nuove importanti partnership, dalla collaborazione con la ASL Roma 1 e del Museo Laboratorio della Mente, vincitore del “Premio ICOM ITALIA Museo dell’anno 2010” e inserito all’interno dell’Organizzazione Museale Regione Lazio, il patrocinio con il Dipartimento di Scienze Psicologiche dell’Università G. D’Annunzio di Pescara/Chieti, il gemellaggio con AlienAzioni Festival, la rassegna sul disagio psichico organizzata a Gorizia e in altri paesi del Friuli-Venezia Giulia dall’associazione Gorizia Spettacoli e non ultima l’allargamento al territorio provinciale, quest’anno con il Comune di Giulianova.

Morgan – Foto fornita dall’Ufficio Stampa del Festival

Ad inaugurare il festival giovedì 19 settembre alle 17 presso la Sala Ipogea sarà “Il grande cavallo blu”, la monumentale installazione interattiva che renderà vivo il momento della condivisione dei desideri di ognuno di noi, e che si ispira alla storia di Marco Cavallo, il cavallo di cartapesta costruito da Vittorio Basaglia insieme ai degenti e al personale dell’ospedale psichiatrico San Giovanni di Trieste. È la storia della libertà riconquistata dagli internati, in cui il cavallo, portatore di messaggi verso l’esterno, è l’evidenza della possibilità riaffermata contro il destino segnato e ineluttabile della malattia mentale, come di ogni altra condizione umana di oppressione e fragilità. Si tratta, infatti, dell’opera realizzata in occasione del Centenario del Santa Maria della Pietà, il Museo Laboratorio della Mente – ASL Roma 1 e da Aye Aye Installazioni Interattive, tratta dall’omonimo libro edito da Orecchio Acerbo Editore illustrato da Maurizio A.C.Quarello.

Un viaggio al centro della musica sarà invece quello che vivremo in esclusiva venerdì alle ore 21 a Piazza del Mare di Giulianova con Marco Castoldi, in arte Morgan, uno degli artisti più eclettici, musicista estroso, critico irriverente e colto del panorama musicale italiano, che ci condurrà per mano nella mente geniale e folle di cantanti e compositori, per una carrellata nella biografia e nell’opera degli artisti più dannati, rivoluzionari e provocatori nella storia, da Beethoven fino a Lou Reed e Kurt Cobain, un’intervista – spettacolo con una top ten della pazza creatività sonora.

Immancabili i convegni scientifici accreditati ECM, organizzati in collaborazione con l’Associazione scientifica Polyedra Group, centrati sul tema del “Trattamento e gestione del comportamento aggressivo: aspetti psichiatrico-forensi”, che vedranno la presenza di relatori professionisti locali, nazionali ed internazionali del settore. Nel corso di due giornate formative (venerdì 20 e sabato 21 settembre) presso l’Hotel Sporting di Teramo, verranno presentati i principali aspetti clinici implicati all’interno della dimensione aggressività, lungo un continuum che va dalla neurobiologia, alla psicopatologia fino ad arrivare al trattamento farmacologico, psicologico e riabilitativo. (Per info: polyedra.te@gmail.com).

IL PROGRAMMA DI FOLLEMENTE FESTIVAL

GIOVEDÌ 19 SETTEMBRE

Ouverture nel segno dell’arte per Follemente Festival, si parte giovedì 19 alle ore 17 presso la Sala Ipogea con l’inaugurazione dell’opera installativa “Il grande cavallo blu” con Francesca Gollo – Museo Laboratorio della Mente, ASL Roma 1,  Giulio Pernice – Aye-Aye, Paolo Cesari – Orecchio Acerbo Editore, Maurizio A.C. Quadrello – Accademia di Belle Arti, Macerata. Alle 18 seguirà il dibattito istituzionale “VOCI – FUTURO, IDENTITÀ, MEMORIA”, focus sul progetto di riqualificazione dell’ex Ospedale Psichiatrico Sant’Antonio Abate. Alle ore 21 la Sala Ipogea si trasformerà in un palcoscenico fluttuante con la performance di danza “Pantafa”, coreografie curate da Francesca Ciaffoni, nuova rivelazione della danza contemporanea eccezionalmente al Follemente Festival da Berlino, con la partecipazione del corpo di ballo del Laboratorio Danza Mousike.A seguire alle 21.15 presentazione in anteprima del cortometraggio “Giuseppe” con il regista Mirko Di Lorenzo e con la speciale presenza degli attori protagonisti, i pazienti del Centro diurno di riabilitazione Phoenix di Taranto. Attraverso un copione frutto di un laboratorio di scrittura creativa di gruppo, il corto proporrà uno sguardo inconsueto che rompe ogni logica, regalandoci un momento di anarchia e libertà mentale in cui ognuno di noi può riscoprirsi, sperimentarsi e vivere infinite possibilità esistenziali.

VENERDÌ 20 SETTEMBRE

Venerdì 20 mattina e pomeriggio, presso la Sala Convegni dell’Hotel Sporting (via De Gasperi 41) prenderanno il via le sessioni scientifiche dedicate al “Trattamento e gestione del comportamento aggressivo: aspetti psichiatrico-forensi”. I lavori si svolgeranno dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 17. Il pomeriggio prosegue all’insegna della narrativa, con la presentazione alle ore 17.30 del manoscritto “72 piastrelle, 54 passi”con l’autore Marco Fleming, un racconto inedito sulla sindrome bipolare che mette a nudo le dinamiche della malattia senza vergogna. Seguirà alle ore 18 l’intervista con Liliana Dell’Osso, psichiatra e autrice del libro “Il caso Coco Chanel – l’insopportabile genio” che ricostruisce la psicobiografia di Gabrielle Bonheur Chanel, raccontando il vissuto della stilista e la crescente dissonanza fra la sua dimensione pubblica e quella privata. Alle ore 21 a Piazza del Mare di Giulianova, l’intervista – spettacolo con Morgan, uno tra i più grandi artisti eclettici del panorama musicale, che ci condurrà in un viaggio nelle note e nella mente dei 10 cantanti e compositori più dannati, rivoluzionari e provocatori della storia della musica.

SABATO 21 SETTEMBRE

Sabato 21 si continua con la formazione scientifica presso la Sala Convegni dell’Hotel Sporting (via De Gasperi 41), suddivisa nella sessione mattutina, dalle 8.30 alle 13, e pomeridiana, dalle 15 alle 17.30. La Sala Ipogea si accende alle ore 16 con “La musica che accarezza la mente”, letture sulla violenza con Michele Di Mauro e Rita De Boni, accompagnate dalle note del Dott. Ugo Minuti, a cura del Rotary Teramo Est. Alle ore 18 riflettori puntati sul talk  “Le ragioni dell’Intelligence e le follie dell’Intelligenza artificiale” un confronto aperto, non criptato, sulle opportunità che i big data e gli strumenti digitali ci offrono per garantire la nostra sicurezza, ma anche sui rischi che essi comportano, con conseguenze preoccupanti, se non “deliranti”, sulla nostra libertà. Con Paolo Messa, Fondatore della rivista Formiche e Senior Fellow Atlantic Council, Antonio Teti, Responsabile Settore Informativi Università Chieti – Pescara e docente di Cyber Intelligence, Ernesto Di Giovanni, partner di UTOPIA e Fellow del Dipartimento di Stato USA, moderati dal giornalista Gianluca Veneziani.Alle 21 l’imperdibile appuntamento con il seminario multimediale “Donne e violenza – focus attraverso le opere d’arte” a cura della restauratrice Valentina Muzii che partendo dall’analisi di opere d’arte di tutti i secoli, affronterà i temi del femminicidio, suicidio, violenza sessuale, rapimento, sfruttamento sul lavoro, discriminazione sociale. Grande chiusura alle ore 22.30 con l’intervento artistico su parete dell’ex Manicomio Sant’Antonio Abate (via del Baluardo) a cura di Marino Melarangelo.

Organizzazione: Follemente Festival è organizzato da Cooperativa Sociale 3M, Neo Comunicazione Integratacon la direzione artistica di Gianluca Veneziani, Polyedra Teaching Group che promuove e organizza la sessione scientifica. Partner: Comune di Teramo. Con il contributo di: Fondazione Tercas, ASL Teramo, BIM – Consorzio Comuni del Vomano e di Teramo, Comune di Giulianova. Con il patrocinio del Museo Laboratorio della Mente – ASL Roma 1, DiSPUTer, UNITE. In collaborazione con Aye Aye Installazioni interattive, Rotary Teramo Est, AlienAzioni Festival, La dimora del contorto. Sponsor: Linkem, ApeRegina.

La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita. Per info: follementefestivalteramo@gmail.com
* Richiesta crediti ECM convegno scientifico – Polyedra, Tel. 0861 220026 – Cell. 393 6829516

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi