Teramo. Questura-Lutto: il ricordo professionale del Commissario Ennio Falconi

1 Agosto 2019 18:040 commentiViews: 33

Il Commissario della Polizia di Stato Ennio FALCONI, scomparso questa notte a Teramo, è entrato  nell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza nel giugno del 1988.  Nel 1995, conseguita a seguito di concorso, la qualifica di Ispettore della Polizia di Stato è stato assegnato a varie Questure ricoprendo incarichi prestigiosi di carattere investigativo.

Polizia Stradale – Foto Archivio

Dal 1998 al 2006  ha prestato servizio alla Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo quale responsabile seguendo, anche in tale veste, importanti indagini di polizia di giudiziaria.

Nel 2006 è stato promosso alla qualifica di Sostituto Commissario e nel 2009 è stato assegnato alla Squadra Mobile di Teramo ove ha rivestito, dapprima l’incarico di responsabile della 1 Sezione (Criminalità organizzata e straniera) e poi l’incarico di Vice Dirigente.

Nell’anno 2014 è stato nominato “Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana” da parte del Signor Presidente della Repubblica.

Nello stesso anno ha ricevuto la “Medaglia d’oro al Merito di Servizio” conferitagli dal Capo della Polizia.

Ha conseguito, presso l’Università degli Studi di Teramo, la laurea in Scienze Sociologiche e la laurea specialistica in Scienze Politiche e, successivamente, frequentato il Master di 1 livello in Sicurezza e Governance del Territorio.

Poliziotto di elevatissime qualità professionali ed eccellenti doti investigative, punto di riferimento della sezione di appartenenza e di tutto il personale della Squadra Mobile da cui era profondamente stimato, ha dimostrato una disponibilità ed un senso del dovere fuori dal comune coordinando indagini di polizia giudiziaria di elevata complessità che hanno contribuito al conseguimento di ottimi risultati  ed al prestigio della Polizia di Stato e per le quali ha ricevuto numerosi riconoscimenti premiali.

Ha diretto con grandissima professionalità importanti servizi di ordine pubblico della Questura di Teramo.

Stimato ed apprezzato, anche per le ottime conoscenze giuridiche, da tutti i magistrati della Procura della Repubblica di Teramo.

Si è distinto, inoltre, per l’impegno profuso a favore dei colleghi nel campo sindacale quale rappresentante provinciale di una organizzazione di categoria.

Ha svolto importanti indagini in materia di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione (operazione Sex in House), di traffico internazionale di stupefacenti (operazione The King Dancer), di reati contro la pubblica amministrazione (operazione Cidadania), e di tratta di essere umani e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina (operazione Subjection).

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi