Giulianova. Rose Wardini, Presidente associazione “Medisol International”, ricevuta in Comune

25 marzo 2019 21:090 commentiViews: 17

Al Comune di Giulianova la visita istituzionale della dottoressa Rose Wardini, presidente associazione “Medisol International” e sorella del primo sindaco donna di Dakar

Accolta in Comune dalla Commissione Pari Opportunità di Giulianova con la promessa di una collaborazione Giulianova-Senegal  attraverso gli accordi di partenariato e cooperazione internazionale con l’associazione giuliese “Colibrì Onlus”

 

 

GIULIANOVA – Questa mattina alle 10, all’interno della sala consigliare del Comune di Giulianova il Commissario Straordinario Eugenio Soldà e la Commissione Pari Opportunità di Giulianova hanno ricevuto la visita istituzionale della dottoressa ginecologa senegalese Rose Wardinipresidente dell’associazione umanitaria“Medisol International” che si occupa dell’assistenza sanitaria alle donne senegalesi, ex assessore alla Sanità del Comune di Kaolack e sorella del primo sindaco donna di Dakar Soham El Wardini. Ad accompagnare la dottoressa Wardini in questa visita istituzionale, oltre agli interpreti di lingua francese Nada Mahjoub e Bassam Mahjoub,  c’erano Ambra Di Pietro ed Egidio Casati del “Colibrì Onlus”, con cui la dottoressa ha siglato accordi di partenariato e cooperazione internazionale attraverso i progetti umanitari che l’associazione giuliese, ormai da anni, svolge in Senegal a Sindia. Ad accogliere la dottoressa in sala consigliare, oltre al Commissario Soldà, c’erano la presidente della Cpo di Giulianova Marilena Andreanila vice presidente Lidia Albani e le consigliere di Pari Opportunità Margherita Trifoni e Rita Chiappini. <Siamo onorati di ricevere la visita della dottoressa Wardini come amministrazione comunale e città di Giulianova – ha detto il Commissario straordinario Eugenio Soldà – e so che è encomiabile l’impegno umanitario che la dottoressa porta avanti nel suo paese e che si arricchisce della collaborazione di una associazione giuliese come Il Colibrì>.

<Ci congratuliamo con Ambra Di Pietro ed Egidio Casati per l’ottimo lavoro che state svolgendo con passione – ha detto il presidente della Cpo Marilena Andreani – siamo orgogliose ed emozionate di avere qui la dottoressa Wardini , proprio in questa sala consigliare, dove il 22 gennaio del 2016 venne adottata da tutto il Consiglio Comunale la Carta dei Diritti delle Donne nel Mondo>. La presidente Andreani ha poi illustrato tutto il lavoro svolto in questi anni dalla Commissione ed i progetti portati avanti, anche nelle scuole e nell’assistenza alle donne vittime di violenza. <Sono onorata di far parte ufficialmente dell’equipe dell’associazione “Colibrì” – ha detto la dottoressa Wardini – e di tutto l’affetto con cui sono stata accolta a Giulianova, da parte dell’amministrazione comunale e della Cpo, con la quale spero di poter collaborare attraverso l’impegno della mia associazione “Medisol International”. Da ieri, in Senegal, hanno assistito alla grande accoglienza che mi avete riservato e speriamo in una continua collaborazione tra le nostre comunità>. La dottoressa Wardini ha poi illustrato l’operato della sua associazione in Senegal, attraverso l’assistenza, grazie ad una equipe di medici,  alle donne colpite da malattie, tumori e vittime di violenze. Ha poi ricordato dell’impegno politico come assessore alla sanità a Kaolack e di presidente della commissione sanitaria senegalese. <Le donne in Senegal hanno capito che, per poter vedere riconosciuti i propri diritti, è necessario far squadra – ha concluso la dottoressa Wardini – e combattere per ciò in cui si crede e per la propria comunità>. <Ringraziamo tutti per la magnifica accoglienza – hanno detto Ambra Di Pietro ed Egidio Casati del “Colibrì Onlus” – abbiamo conosciuto Rose durante le nostre svariate permanenze in Senegal e ci siamo resi conto con quanta passione opera nel sociale. Siamo molto orgogliosi di averla come partner, in quanto possiede gli stessi valori che guidano il nostro operato>.

Alla dottoressa senegalese Rose Wardini la Commissione Pari Opportunità di Giulianova ha consegnato una targa in ricordo di questo incontro.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi