Bellante. L’Associazione culturale Nuove Sintesi invita alla presentazione del libro “La guerra del tempio. Escatologia e storia del conflitto mediorientale”.

1 Marzo 2019 14:300 commentiViews: 14

Relatore:
Gianluca Marletta (autore del libro, insegnante di Lettere, conferenziere e saggista, su tematiche storico-religiose e antropologiche)

SABATO 2 MARZO 2019, ORE 17.00, Sala ex asilo delle suore (adiacenze Chiesa madre), PIAZZA ARENGO – BELLANTE paese (TE).

Dalla quarta di copertina del libro:
“La guerra perpetua che infiamma il Medio Oriente – e che da quella regione minaccia il mondo intero – non è solo il risultato di complesse cause economiche, sociali, e strategiche: dietro questa facciata si muovono ragioni misconosciute ai più e spesso inconfessabili. In questo saggio, l’autore ripercorre la storia della Terra Santa e di Gerusalemme quali “luoghi fatali” dall’antichità ai nostri giorni, in un intreccio inestricabile di religione e politica, profezia e attualità. Dalla distruzione del Tempio di Gerusalemme ad opera dei Romani alle profezie dell’apocalittica cristiana; dal messianismo ebraico all’escatologia islamica; fino all’età moderna, con l’avvento del Sionismo ebraico (e cristiano), la nascita dello stato d’Israele, le previsioni di un (prossimo) avvento del Cristo (o dell’Anticristo) e il più recente successo dell’ideologia neoconservatrice e della setta islamica wahhabita. Un vortice inesorabile di presagi e aspirazioni, interessi politici e attese apocalittiche, che spingono fatalmente il Medio Oriente e il mondo intero verso un drammatico epilogo che sembra già svolgersi davanti ai nostri occhi.”

* INGRESSO LIBERO

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi