Giulianova. Al via domani le iniziative dedicate a San Flaviano. Convegno, visite guidate, solenne concelebrazione e concerto di musica sacra in Duomo. Il 25 novembre processione per le vie del Centro Storico.

23 novembre 2018 23:120 commentiViews: 7

Prenderanno avvio domani, 24 novembre, le iniziative dedicate a San
Flaviano, antico patrono di Giulianova, città da cui il culto per il
Patriarca di Costantinopoli, martirizzato in Lidia nel 449 dopo essere
stato deposto e aggredito durante il secondo Concilio di Efeso, si è
progressivamente diffuso in altre località abruzzesi e marchigiane
radicandosi anche a Conversano, città in provincia di Bari.

2018

Grazie alla collaborazione tra il Comune-Polo Museale Civico e la
Parrocchia di San Flaviano, e con il patrocinio dell Ordine degli
Architetti di Teramo, si terrà in Sala “Buozzi”, con inizio alle ore
9.15, un convegno storico- artistico dal titolo “Flaviano di
Costantinopoli Patrono di Giulianova”.
Dopo l’introduzione del vescovo di Teramo-Atri mons. Lorenzo Leuzzi,
prenderanno la parola Sandro Galantini (“La diffusione del culto di
San Flaviano tra età medievale e Rinascimento”), Sirio Maria Pomante
(“Dalla basilica di Castro alla Collegiata di Giulia: il patrimonio
storico-artistico”), Cinzia Falini (“Le carte raccontano:
l’Archivio parrocchiale e la Collegiata”), Ottavio Di Stanislao
(“Il Duomo di San Flaviano: dall’800 ai lavori di ripristino del
900”) e Marialuisa De Santis (“Iconografia di San
Flaviano”). Chiuderà il convegno il parroco di San Faviano don
Vincenzo Manes (“La figura storica di Flaviano e la sua
attualità”).
Nel pomeriggio, alle ore 15, nella Cripta del Duomo di San Flaviano,
“Conosciamo San Flaviano”, viaggio fra storia e arte per i ragazzi del
catechismo a cura di Sirio Maria Pomante e don Vincenzo Manes.
Alle ore 16.15, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle
Arti e Paesaggio dell’Abruzzo, si avrà un itinerario guidato “Sulle
tracce di San Flaviano” che condurrà i visitatori dal Museo archeologico
“Torrione La Rocca” al Duomo per riscoprire la secolare devozione al
patrono attraverso antichi tesori di archeologia e d’arte, alcuni dei
quali straordinariamente esposti al pubblico per l’occasione.
Per la visita, gratuita, è obbligatoria la prenotazione al numero
telefonico 0858021290 o tramite mail (museicivici@comune.giulianova.te.it).
Alle ore 18, in Duomo, Solenne Concelebrazione in onore di San Flaviano
presieduta da don Ennio di Bonaventura, vicario della forania di
Giulianova e parroco della SS. Annunziata con Ostensione delle Reliquie
alla devozione dei fedeli.
Infine alle ore 21, sempre in Duomo, Concerto di musica sacra a cura
dell’Associazione “Bel Canto Ensemble” con brani di Mozart, Rossini,
Händel e Frisina. Si esibiranno Maria Rosella Laudi al pianoforte, il
soprano Carla Laudi, il tenore Wang Zhengkai e il mezzo soprano Tatiana
Ferroni. Intervento teologico a cura di Rosalba Manes.
Il giorno seguente, domenica 25 novembre, alle ore 16 si terrà la Solenne
Processione con la venerata immagine di San Flaviano alla presenza del
vescovo di Teramo-Atri mons. Lorenzo Leuzzi, dei parroci e dei religiosi
della Città e della Forania di Giulianova. La processione seguirà il
seguente percorso: corso Garibaldi, via Acquaviva, via del Campetto, via
Morandi, via Bellini, via per Mosciano, via Fermi, via Tosti, piazza Salvo
D Acquisto, via Tancredi, via Migliarini, via Cupa, via Battisti, piazza
Belvedere e benedizione della Città, piazza della Libertà, corso
Garibaldi, Duomo dove si avrà la Solenne Concelebrazione.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi