Giulianova. Presentazione del romanzo Per Francesco che illumina la notte di Elsa Flacco

2 ottobre 2018 19:330 commentiViews: 7

Domenica 7 ottobre al Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, alle ore 17.00, verrà presentato il romanzo di Elsa Flacco Per Francesco che illumina la notte, avvincente romanzo uscito per la casa editrice Oakmond Publishing nel 2017 e ambientato in un Medio Evo denso di spiritualità ma anche di intrighi e tradimenti, inganni e violenze. Il romanzo, già alla seconda edizione, ha avuto la Segnalazione d’Onore al XXXV Premio Firenze.

La scrittrice attraverso lo sguardo di Tommaso da Celano racconta gli ultimi due anni della vita di San Francesco e i conflitti che si generarono alla sua morte all’interno dell’ordine appena nato e quelli tra tre papi e l’imperatore Federico II: non mancano il racconto di un amore del tutto spirituale tra Tommaso e Jacopa de’ Settesoli e quello di una morte inspiegabile.

La presentazione curata da Simone Gambacorta sarà arricchita dalle letture di Daniele Di Massimantonio e da una parte musicale affidata al M°Sergio Piccone Stella e al soprano Sara De Flaviis.

 

 

Elsa Flacco è nata a Guardiagrele, alle pendici della Maiella, nel 1968 e insegna da più di vent’anni Italiano, Latino e Storia nel liceo scientifico.

Dopo molti anni dedicati alla produzione saggistica di argomento letterario e storico, si è scoperta una vocazione narrativa: nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro di letteratura creativa, il testo teatrale Un palmo e mezzo sotto la terra. Una storia di briganti, di violenza e umanità (Editrice SIGRAF, Pescara), da cui è stato tratto lo spettacolo Chi vive?  rappresentato con successo nell’estate 2016. Il libro ha ottenuto la menzione di merito nell’edizione 2016 del Premio internazionale Salvatore Quasimodo, nella sezione “Testo teatrale”.

È autrice con Lucio Taraborrelli di Le Storie del Borgo. Sei protagonisti raccontano Guardiagrele, Pescara, Sigraf, 2017.

Nel giugno 2017 ha curato il riadattamento del libretto di Charles-Ferdinand Ramuz per l’Histoire du Soldat di Igor Stravinskij, che andrà in scena nell’estate 2017 con la direzione del M° Maurizio Colasanti.

Sposata, due figlie, ama i libri, la buona musica, la bicicletta e il proprio lavoro. Ricopre ruoli in diverse associazioni e collabora all’organizzazione di eventi culturali e artistici sul territorio.

Ha pubblicato su periodici e riviste (Rivista Abruzzese, D’Abruzzo, ABC-Abruzzo Beni Culturali, Abruzzo NAIF, Terra e gente, AElion) articoli riguardanti il patrimonio storico-culturale dell’Abruzzo. È coautrice delle guide turistiche di Guardiagrele (Carsa Edizioni 2000 e ZIP Edizioni 2006) e Rapino (Carsa Edizioni 2003) e di saggi in volumi collettivi, tra i quali:

 

Giubileo tra fede e arte, Lanciano, Edizioni Itinerari, 1999;

“Gli animali nell’immaginario popolare e nelle manifestazioni rituali”, in Popoli e riti. Aspetti della religiosità popolare nell’entroterra abruzzese, Raiano, Amaltea Edizioni 2000;

Il Parco Nazionale della Majella, Pescara, Carsa Edizioni 2003;

Gente d’Abruzzo – Dizionario biografico degli Abruzzesi, Castelli, Andromeda Editrice 2006;

Moduli di letteratura regionale abruzzese, Lanciano, Editrice Carabba 2007-2010;

Incontrarsi a Scanno. Conversazioni di scienza e di storia, a cura di Francesco Sabatini, GSE Edizioni 2010;

Abruzzo 1861. Gli scrittori abruzzesi e l’Unità d’Italia, Lanciano, Carabba 2012;

San Nicola Greco. Un ponte fra Oriente e Occidente, Atti del convegno, Guardiagrele, 2012.

 

 

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi