Giulianova. FDI: “Il Vero atto di amore per la nostra città”…  finalmente !  

31 ottobre 2018 00:240 commentiViews: 12

 

“Abbandona con grande spirito di sacrificio” ,  sono queste le parole con le quali  l’ex Sindaco ha convocato l’ultima conferenza stampa, difatti,  non sono bastati a Mastromauro 14 anni di gestione amministrativa, condite da scarse iniziative culturali , all’insegna del vuoto,  per affondare la nostra città, ma ora da scranni Regionali, creando un” progetto del campo riformatore , progressista, civico e solidale”,  paroloni ed obbiettivi ambiziosi con i quali vorrebbe dare  alla città, quello che non è riuscito  a fare durante la sua gestione. L’unica certezza cari  Giuliesi  è che oggi,  ha dato le effettive dimissioni da sindaco mettendo fine ad  un’era, fatta di  miriadi di promesse e bugie alle quali hanno corrisposto ben pochi fatti concreti.                                                                                

Logo Fratelli d’ITALIA

     Ora, solo attraverso la fase commissariale, appena iniziata,  potremmo renderci conto, attraverso la verifica del bilancio e la chiarezza fiscale,  dello sforzo immane  che si prospetta alla prossima amministrazione, per rilanciare la nostra città.          Una cosa su tutte ci colpisce in merito alla relazione finale, fatta dal sindaco,         non di certo il solito riepilogo del “libro dei sogni ” pieno di fatti e misfatti che i cittadini conoscono a memoria, ma il fatto che lui veda la nostra città come polo attrattivo di un macroterritorio. Questa visione esiste solo nella testa di chi la dice per cercare di offuscare la mente dei Giuliesi e magari continuare ad ottenere consensi, sulla base di fumose immagini gloriose. Purtroppo  caro  Avvocato  i  fatti dicono altro !  A parte il misero consorzio d’ambito che si regge solo su debiti comuni, Giulianova è una città isolata dal contesto politico territoriale, mentre Roseto è saldamente la seconda città della provincia Teramana, difatti, riesce ad esercitare, essa sì, una vera influenza aggregante. L’Unione dei comuni della Vibrata, di contro, viaggiano, da tempo, verso ottimi risultati, mentre la nostra Giulianova  è tristemente e politicamente isolata da questo contesto. Un invito ai futuri  Amministratori, nel disegnare  la  città del futuro, la città che i Giuliesi vorrebbero  … operare  attraverso  idee e  programmi,  condivisi e sottoscritti  con il “Patto di Lealtà”,  magari dando  vita ad una sorta di coalizione  “L’Altra Giulianova”.  Imperativo comune, tornare ad  occupare il giusto ruolo che ci compete, nello scacchiere economico Regionale Abruzzese, puntando molto anche sulla peculiarità, rappresentata dal nostro Porto. L’era Mastromauro appartiene ormai al passato e di certo i Giuliesi sapranno trarne le giuste conclusioni , ad maiora  semper !

Giulianova   29-10-2018                                                      Coordinatore comunale  di FDI   .                                                                                                       Dr. Paolo Vasanella                           .                                                                                                   Circolo ” Claudio Posabella “

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi