Teramo. Le condizioni di viabilità e  le misure di soccorso e di assistenza lungo le principali reti viarie in occasione del periodo di esodo estivo.

2 Agosto 2018 17:240 commentiViews: 14

All’esame del Comitato Operativo provinciale della Viabilità (C.O.V.), riunito questa mattina in Prefettura, le condizioni di viabilità e  le misure di soccorso e di assistenza lungo le principali reti viarie in occasione del periodo di esodo estivo.

 

Polizia Stradale

Nella riunione odierna del Comitato Operativo provinciale per la Viabilità (C.O.V.), convocato in Prefettura,  sono state esaminate eventuali criticità viarie derivanti dall’ incremento del volume di traffico estivo e  verificate le predisposizioni operative tese a garantire, lungo la rete viaria principale del comprensorio teramano, le necessarie misure di assistenza e di soccorso in caso di incidenti e/o incolonnamenti, a turisti e residenti.

 

All’esito dell’incontro – presieduto dal Vice Prefetto Roberta Di Silvestro, Coordinatrice del COV, a cui hanno partecipato i referenti delle FF.OO., del Comando Provinciale dei VV.F., della C.R.I., della Strada dei Parchi (A/24) e dell’ANAS – non sono emerse particolari criticità.

 

L’unico cantiere presente sull’A/24, nel tratto Colledara/L’Aquila, sarà chiuso dal 10 al 20 agosto e la circolazione sarà consentita su un’unica corsia di marcia. Il tratto, ai fini precauzionali, sarà comunque presidiato dal personale della Soc. Concessionaria e dalla Polizia Stradale del Centro Operativo Autostradale dell’Aquila.

 

Nessun cantiere sarà presente, invece, sulle strade statali della provincia teramana dopo la conclusione dei lavori ANAS, in data odierna, lungo la variante SS.80 RAC (c.d. “Teramo-mare”), che hanno determinato rallentamenti della circolazione nei giorni scorsi.

 

Nel periodo di ferragosto e nelle giornate contrassegnate dai bollini “neri” o “rossi”, le Società autostrade e gli altri Enti gestori della viabilità, segnaleranno tempestivamente criticità e problemi lungo le strade di competenza (ingorghi, code, blocchi del traffico, ecc.), al fine della pronta attuazione dei servizi di soccorso, nonché di quelli sanitari e/o assistenziali a favore degli automobilisti, a cura del “118”, della C.R.I. e delle altre organizzazioni di volontariato di protezione civile.

 

Lungo gli assi viari interni, ove già operano autovelox e telelaser, le Forze di Polizia e, in particolare, la Polizia Stradale, implementeranno i servizi di vigilanza e di controllo al fine di prevenire e reprimere violazioni al Codice della Strada e condotte pericolose di guida. In proposito sarà elevata la soglia di attenzione lungo le strade montane della provincia e, in particolare, sulla S.S. n. 80, frequentemente percorse ad alta velocità da motociclisti in transito.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi